Smart ForTwo trasformata in limousine a sei ruote, “pazzia” in mostra al Salone di Francoforte [FOTO e VIDEO]

Allungata fino a 5,5 metri

Smart ForTwo limousine - La Smart ForTwo si allunga, aggiunge due ruote posteriori e diventa un'inedita limousine con porte posteriori e lussuoso abitacolo in grado di accogliere fino a sei persone. Rinominata Smart Madeforsix è un'opera di Limouzine.de che la esporrà al Salone di Francoforte 2015.

L’originale creazione di Limouzine.de sarà tra le anteprime che desteranno maggiore curiosità al Salone di Francoforte 2015 che apre lo porte al pubblico tra un paio di giorni. Stiamo parlando della Smart ForTwo trasformata in limousine con un allungamento della carrozzeria e l’aggiunta di due ruote aggiuntive alle classiche quattro.

La strana creatura che è venuta fuori, ribattezzata Smart Madeforsix, nasce dal precedente modello della ForTwo che grazie all’aggiunta di un terzo asse è passata dai suoi classici 2,69 metri ai 5,5 metri di lunghezza di questo riadattato modello limousine. All’allungamento della carrozzeria si aggiunge l’introduzione di due ruote per una vettura che poggia su sei ruote ognuna delle quali vanta massicci cerchi da 18 pollici.

La Smart limousine ha poi guadagnato le porte posteriori con apertura dal basso verso l’alto per consentire l’accesso a un abitacolo in tipico stile limousine fatto di vetri oscurati, frigobar per champagne, illuminazione interna in blu, rivestimenti in pelle, doppia TV e sistema di ventilazione.

La Smart Madeforsix può portare in giro fino a sei persone. A spingere l’inedita limousine c’è un motore da 120 CV. Per vedere dal vivo il frutto della mutazione di una city car in limousine l’appuntamento è alla kermesse automobilistica di Francoforte, dove verranno svelati ulteriori dettagli sul motore e sul resto delle specifiche tecniche.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati