Citroen e-C4: ora c’è anche simulatore online per ottimizzare l’autonomia

Sono diversi i fattori che incidono sul consumo d'energia

Citroen e-C4: ora c’è anche simulatore online per ottimizzare l’autonomia

La Citroen e-C4, nuova elettrica del Double Chevron, si avvicina al pubblico rendendo disponibile il simulatore online per ottimizzare l’autonomia. Si tratta di uno strumento utile che consente di prendere maggior confidenza con i differenti parametri di guida, avvicinandosi con consapevolezza alla mobilità a zero emissioni.

Fino a 350 km con una singola carica

Così come per i tradizionali motori endotermici, alcuni parametri incidono direttamente sull’autonomia della vettura. Così anche la Citroen e-C4, dotata di batteria che le permette di offrire un’autonomia massima di 350 km (misurata nel ciclo WLTP), vede influenzare la propria autonomia da una serie di fattori, come ad esempio la velocità, lo stile di guida, la temperatura esterna o il tipo di terreno affrontato. 

Il simulatore dell’autonomia

Un’idea più chiara e semplificativa su come questi parametri incidono sull’autonomia della Citroen e-C4 ce la fornisce l’istruttivo simulatore disponibile sulla pagina dedicata alla nuova elettrica sul sito web del marchio francese.

Lo stile di guida

Partendo dal tipo di guida, così come per qualsiasi tipo di motore endotermico, anche per l’elettrica e-C4 avere il piede “leggero” sull’acceleratore significa preservare l’autonomia, anche se la funzione Brake aiuta in tal senso grazie al recupero dell’energia in fase di decelerazione oppure in frenata. Stessa analogia con i motori endotermici la si ha sull’incidenza che ha la velocità di marcia sull’autonomia residua. 

L’incidenza di temperatura esterna e climatizzazione di bordo

Anche con la climatizzazione di bordo spenta, delle temperature esterne particolarmente rigide sono in grado di ridurre l’autonomia complessiva. Discorso diverso invece per la climatizzazione dell’abitacolo, con l’energia usata per riscaldare o rinfrescare l’abitacolo che incide in maniera più evidente sull’autonomia residua. La Citroen e-C4 dispone anche della funzione di precondizionamento che permette di impostare, da remoto con l’app MyCitroen, la temperatura di 21° nell’abitacolo ancora prima di salire a bordo. In questo caso, con la vetture collegata alla postazione di ricarica, l’autonomia residua non viene intaccata. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati