Costa di più l’auto elettrica o l’auto a benzina-diesel?

Ecco cosa ne penso.

Costa di più l’auto elettrica o l’auto a benzina-diesel?

Ahi, ahi. In che articolo mi sono andato a impelagare. Facciamo delle semplici considerazioni insieme e soprattutto fatemi sapere cosa ne pensate commentando questo mio scritto.

Mi sono fatto una domanda: ma l’auto elettrica costa di più o di meno rispetto all’auto a benzina o diesel? Ora come ora, il costo di acquisto è certamente maggiore per un modello elettrico rispetto alla sua controparte con motorizzazione termica. Certo, possono aiutare le varie forme di noleggio che permettono di contenere nella stessa rata anche i costi inerenti la manutenzione, bollo, servizi altri, ecc, ma le stesse formule di noleggio esistono anche per le vetture con motore termico. Allora perché dovrebbe convenire di più l’elettrica? Il risparmio dovrebbe esserci per i costi di utilizzo nel medio-lungo termine.

Teoricamente, la vettura elettrica dovrebbe essere utilizzata per una durata di 10-15 anni, andando cosi a sfruttarla durante il ciclo di vita ottimale anche delle sue batterie, che di solito sono garantite nel loro funzionamento per lo stesso numero di anni dalla casa produttrice.

Da tenere fortemente in considerazione c’è anche il futuro risparmio sul costo del carburante. Le batterie andranno ricaricate in base alle nostre esigenze. Potremmo sfruttare la rete elettrica domestica e una wallbox oppure affidarci alle colonnine pubbliche (ormai circa 20.000 sparse in Italia). Ovviamente anche questo tipo di “rabbocco” comporta dei costi. Se ricaricheremo la nostra vettura tramite la linea elettrica di casa questo comporterà una bolletta meno “simpatica” (come direbbe Moratti) da leggere, cosi come se ricaricheremo l’auto tramite una colonnina pubblica dovremo pagare un servizio esterno. Generalmente, fare il “pieno” alla nostra Volkswagen ID.3 costa di meno che fare il pieno alla nostra Volkswagen Golf.

Volendo basarci su stime, il prezzo della ricarica alle colonnine è mediamente di 0,30-0,40 centesimi al kW fino ad una potenza di 22 kWh (ricarica lenta) e di 0,60-70 centesimi per kW per una potenza superiore (ricarica veloce). Ipotizzando un costo di 0,20-0,30 euro/kWh e una ricarica per una batteria media da 40 kWh, potremmo spendere circa 9-10 euro per un’autonomia di circa 250 km – 300 km. Per far percorrere 200 chilometri alla nostra benzina dovremmo sborsare almeno 15-20 euro.

Ma quanti chilometri posso percorrere con una auto elettrica? Dipende. Dipende dal nostro stile di guida, dipende dalla stessa situazione di guida, dipende dal taglio di potenza e capacità della batteria della nostra auto, dipende dalla potenza del propulsore elettrico. Sul mercato abbiamo un numero sempre più crescente di auto elettriche con diversi tagli di batteria. Ciò ci permette di avere una autonomia dichiarata che varia dai 300 chilometri fino a sfiorare i 700 chilometri da percorrere in una marcia esclusivamente elettrica.

Quindi alla fine la macchina elettrica conviene di più rispetto alla sua controparte assetata di carburante fossile? Dipende. Che risposta stupida. Lo so. Secondo me, sul mercato odierno, la macchina elettrica non è per niente una scelta stupida. A patto di utilizzarla per i medi-corti spostamenti, magari come seconda auto di famiglia (per la prima auto per la family ritengo perfetta la propulsione Plug-in) visti i limiti di autonomia e l’impossibilità di un “rabbocco” tipo pit stop da F1. Sono importanti, per me, i risparmi di una elettrica sul lungo periodo e per limitare i costi del carburante senza contare la possibilità che in molti comuni vi permetteranno di parcheggiare sulle strisce blu senza sborsare un centesimo, e che potrete liberamente girovagare per zone ZTL.

Si risparmia quindi? Dipende, ma generalmente si.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati