FCA, Dodge: nel 2021 i nuovi modelli saranno basati sulla piattaforma Giorgio

La Chrysler 300 potrebbe uscire definitivamente dal listino

Nel 2021 i nuovi modelli saranno basati sulla piattaforma Giorgio dell'Alfa Romeo Giulia. Oltre al rinnovamento della Dodge Challenger, si attende il verdetto riguardo il futuro della Dodge Charger e delle Chrysler 300, quest'ultima potrebbe uscire definitivamente dal listino mettendo fine al progetto realizzato in precedenza con la Daimler.
FCA, Dodge: nel 2021 i nuovi modelli saranno basati sulla piattaforma Giorgio

Per il rinnovamento completo di alcuni modelli Dodge e Chrysler, il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles potrebbe attendere fino al 2021. Secondo le informazioni raccolte da Automotive News, a dare i natali ai modelli del gruppo italo-americano ci sarà la piattaforma Giorgio, la stessa su cui viene costruita l’Alfa Romeo Giulia, e per l’occasione potrebbe essere rinominata in Barracuda, che riprende la denominazione dello storico modello del defunto marchio Plymouth appartenente alla Chrysler.

Tali manovre rientrano all’interno di una scelta strategica: gli argomenti principali riguardano il rinnovamento della Dodge Challenger oltre all’attesa riguardo il futuro delle berline Dodge Charger e Chrysler 300. Quest’ultima, nata dalla precedente collaborazione con la Daimler, potrebbe essere rimpiazzata da un modello derivato dalla monovolume Pacifica con la trazione anteriore uscendo definitivamente dal listino.

Sergio Marchionne, in occasione della conferenza stampa del terzo trimestre svoltosi il mese scorso, ha espresso parole riguardo la piattaforma: “Sono incoraggiato dalla versatilità della piattaforma che è stato programmata al momento in cui è stata lanciata la Giulia. Penso che abbiamo dimostrato più di quanto ci aspettassimo, e penso che il suo utilizzo in una vasta gamma di applicazioni all’interno del gruppo è probabilmente la cosa più utile che abbiamo fatto da uno sviluppo tecnico in un lungo periodo di tempo.” Inoltre il CEO di FCA ha confermato che la possibilità di un accordo industriale con un altro gruppo per la produzione in modo congiunto di berline medie è ancora aperta.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati