Ford, brevetto che porta la pubblicità sul display dell’infotainment

Legge i cartelloni pubblicitari e attiva un pop-up sullo schermo

Ford, brevetto che porta la pubblicità sul display dell’infotainment

Ford ha depositato un brevetto per una tecnologia di “interfaccia di cartelloni pubblicitari per i display all’interno dell’auto” che mostrerebbe agli occupanti del veicoli annunci pubblicitari, visualizzandoli sullo schermo dell’infotainment, sulla base dei cartelloni che si incontrano per strada.

Telecamera legge il cartellone e attiva un pop-up 

Il documento di richiesta di brevetto della Casa nordamerica descrive un sistema che utilizza le telecamere della vettura per leggere una porzione del cartellone pubblicitario e creare un pop-up, simile a quello degli annunci pubblicitario sul web, che appare sul display dell’infotainment con un collegamento ipertestuale da poter seguire. 

La schermata per ordinare al fast-food

Sebbene il brevetto non contenga un esempio esplicito, l’immagine ad esso associata (quella qui di seguito) mostra un classico menu da fast food, con un hot dog e delle patatine fritte, un indirizzo, un numero di telefono e la possibilità di inviare l’ordine direttamente dal display dell’infotainment dell’auto. 

Sulla base di ciò, possiamo immaginare che una schermata come quella sopra appare sul display dell’auto pochi secondi dopo essere passati davanti a un cartellone pubblicitario di un fast food. Allo stesso modo la vettura potrebbe mostrare un ristorante, con relativo menù disponibile, e magari chiederti se vuoi impostare la navigazione per raggiungerlo. Inoltre la possibilità di ordinare direttamente dall’auto, come sembra suggerire l’immagine sopra, potrebbe accorciare i tempi d’attesa facendo trovare l’ordine già pronto quando si arriva. 

Il problema distrazione del conducente

Al di là delle ipotesi sulle diverse funzionalità possibili di una tecnologia del genere, c’è anche chi sottolinea come una sistema di questo tipo potrebbe rappresentare una fonte di distrazione e dunque un problema di sicurezza. Tuttavia, facendo leva sugli avanzati sistemi di assistenza alla guida e sulle tecnologie di automatizzazione della guida, la tendenza dei costruttori va verso auto sempre più impegnate a diventare centri d’intrattenimento e meno veicoli di guidare, anche se per questo bisognerà aspettare fino all’arrivo dell’implementazione, non certo imminente, dei sistemi di guida automatica di Livello 4 (High Driving Automation) e Livello 5 (Full Driving Automation). 

Ford per il momento resta vaga sull’applicazione di questo sistema, precisando che tante nuove tecnologie vengono brevettate ogni giorno ma che non necessariamente tutte arrivano concretamente su strada. Di certo, non sorprenderebbe che in futuro l’abitacolo dell’auto possa diventare, anche con tecnologie come questa di Ford, un canale sempre più interessante per inserzionisti e aziende.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati