Ford Escape 2023: il SUV compatto ha soddisfatto i test di sicurezza IIHS

Soltanto due modelli su 15 testati hanno completato con successo il crash test aggiornato

Ford Escape 2023: il SUV compatto ha soddisfatto i test di sicurezza IIHS

Il Ford Escape 2023 (venduto in Europa con il nome di Ford Kuga) ha ottenuto una valutazione complessiva “buona” dall’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS) dopo aver completato con successo i crash test aggiornati.

Dei 15 SUV compatti messi alla prova dall’ente statunitense, il nuovo Escape è stato uno degli unici due a ricevere la valutazione “buono” di livello superiore. Il nuovo crash test con sovrapposizione anteriore moderata 2.0 include ora la misurazione dell’impatto sugli occupanti dei sedili posteriori, oltre che su quelli anteriori. La stessa buona valutazione si applica a tutti i Ford Escape prodotti dopo maggio 2022.

L’ultimo restyling ha introdotto diverse migliorie

Grazie a un equipaggiamento migliorato rispetto a prima per affrontare al meglio qualunque tipo di avventura quotidiana, il modello compatto è pronto per girare in città e per accompagnare gli utenti nei weekend. La casa automobilistica americana ha dato all’Escape un completo restyling che porta con sé diverse novità interessanti, tra cui il nuovo allestimento ST-Line.

Oltre a questo, abbiamo il sistema di infotainment SYNC 4 con display touch da 13.2 pollici e nuove tecnologie avanzate di assistenza alla guida.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)
Ford taglia gli ordini per le batterie Ford taglia gli ordini per le batterie
Auto

Ford taglia gli ordini per le batterie

Il business dei veicoli elettrici va male per Ford che ha deciso di tagliare gli ordini per le batterie
Ford starebbe prendendo misure drastiche per contenere le perdite nel settore dei veicoli elettrici, incluso il taglio degli ordini dai