Ford GT: la supercar da corsa incontra il comfort di una berlina [FOTO]

E' pienamente sfruttabile sia a 300 km/h che a 30 km/h

Gli ingegneri che hanno dato vita alla Ford GT si sono preoccupati di garantire ai futuri guidatori oltre che prestazioni decisamente notevoli in pista, anche il tipico comfort che ci si aspetterebbe su una tranquilla berlina.

Ad oggi la Ford GT rappresenta l’espressione più elevata ed esclusiva del DNA sportivo della casa costruttrice americana grazie a caratteristiche tecniche di assoluto rilievo. Non solo: la supercar a stelle e strisce rappresenta anche, per stessa ammissione di Ford “il laboratorio dove vengono sviluppate le tecnologie che verranno implementate sull’intera gamma costituita da auto, Suv, veicoli commerciali e vetture a propulsione elettrica.”

In tal contesto, però, la Ford GT non assume esclusivamente il ruolo di vettura da corsa e di laboratorio di sviluppo: è anche una supercar dalle prestazioni estreme che però non rinuncia ad offrire ai suoi guidatori tutto il comfort che ci si potrebbe aspettare da una comoda berlina. In pratica, gli ingegneri Ford hanno cercato, pur senza rinunciare a soluzioni estreme e votate unicamente alla velocità su pista, di regalare ai clienti della GT “un’esperienza di guida abbinata al comfort e alla comodità tipiche di un’auto pensata soltanto per la guida su strada.” 

Non a caso, Dave Pericak, Global Director di Ford Performance, ha difatti dichiarato: “Ogni singolo componente della Ford GT – dal turbocompressore al porta tazza – è stato sviluppato ponendo sempre al centro l’esperienza di guida. Abbiamo modellato il profilo della supercar ottimizzandone le reazioni, riuscendo a fare in modo che la Ford GT garantisse la medesima reattività e stabilità sia ai 300 km/h sia ai 30 km/h.”

Nello specifico Ford ha fatto alcuni cenni su come il progetto della Ford GT, pur essendo orientato alle massime prestazioni, non abbia trascurato di conservare una buona dose di livello di comfort. Ad esempio una soluzione innovativa, sviluppata per offrire ai piloti al volante della Ford GT un’incredibile esperienza di guida sia alla velocità di circa 350 km/h in circuito che alle basse velocità da città risiede nella posizione di seduta fissa.

In pratica, spiega Ford, “la base della seduta del conducente è stata assicurata nella posizione che ha permesso agli ingegneri del Team Ford Performance di modellare il telaio in fibra di carbonio con la più bassa sezione frontale possibile, al fine di ottimizzare al massimo le prestazioni aerodinamiche. Invece di spostare il sedile in avanti o indietro, i driver possono regolare la posizione della pedaliera e del volante multi-control per allinearsi rispetto alla posizione statica del sedile.”

Altro esempio? I porta tazza a scomparsa sono tra gli accorgimenti che distinguono la versione stradale della Ford GT dalla sua declinazione racing. Realizzati in alluminio, per diminuirne al massimo il peso, i supporti porta tazza sono celati all’interno della consolle centrale. Un vano dedicato allo stivaggio interno, è, invece, situato sotto il sedile del conducente, mentre ulteriori spazi porta oggetti si trovano allocati nella parte posteriore dei sedili.

La Ford GT dispone, inoltre, del classico sistema di rifornimento senza tappo Easy Fuel della casa dell’Ovale Blu, che tra l’altro è di serie su molti altri modelli della gamma: questa tecnologia è stata progettata per facilitare l’attività di rifornimento di carburante e per prevenire il malfunzionamento del motore EcoBoost V6 da 3.5 litri in grado di erogare una potenza massima di 656 cv.

E non è finita qua: la Ford GT, infatti, è dotata di tantissimi sensori di ultima generazione, in grado di gestire in tempo reale ogni parametro relativo alla supercar: dalla posizione dei pedali, del volante e dello spoiler posteriore, al tasso di umidità dell’aria, fino al livello di insolazione. Altri sensori, invece, sono, dedicati ad assicurare il massimo del comfort e della comodità sia in pista sia su strada, garantendo la regolare funzionalità del sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC 3 di Ford e del controllo automatico del climatizzatore.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati