Jaguar nega di voler condividere le proprie piattaforme con altre case

Jaguar nega di voler condividere le proprie piattaforme con altre case

Tempo fa era girata la voce che la Jaguar potesse condividere alcune sue tecnologie, comprese le piattaforme, con altre case per poter sviluppare vetture di nuova generazione. Questa possibilità, però, è stata fortemente smentita da Carl-Peter Forster, presidente di Tata Motors. «Siamo un ottimo gruppo e possiamo fare le cose da soli,» ha sentenziato il dirigente della casa di proprietà del milionario indiano Ratan Tata.

Durante un’intervista rilasciata al magazine britannico Autocar, Forster ha messo in chiaro quali siano i progetti futuri della casa del Giaguaro, smentendo diverse voci e rumors che erano circolati nel recente passato. Innanzitutto è stata confermata la possibilità che, piuttosto che una nuova XF, possa essere sviluppata una rinnovata auto piccola, anche se Jaguar non sta sicuramente trascurando la sua personale competizione di categoria con auto come la Mercedes Classe A.

È stata smentita, invece, la possibilità di vedere in futuro un SUV marchiato Jaguar, anche se Forster ha ammesso che si sta discutendo sulla possibilità di preparare un crossover. Dal punto di vista delle tecnologie, la C-X75 vista al Salone di Parigi dovrebbe essere solamente il primo passo nello sviluppo di motori efficienti, ma a basso impatto ambientale.

Foto: Flickr

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati