Kia Sorento 2024: torna il diesel col restyling del maxi-SUV. La PROVA SU STRADA

Sono disponibili motorizzazioni diesel, oltre a quelle a benzina elettrificate, con tecnologie full hybrid e plug-in hybrid

Kia Sorento 2024 svela il suo restyling, introducendo alcune novità estetiche e un apprezzato ritorno sotto il cofano. Si nota anche un significativo cambiamento nell’abitacolo. La prima novità estetica è il frontale alto e squadrato, con una griglia ampia e imponente che si estende idealmente a unire le sottili luci diurne e i fari verticali. L’ispirazione dalla Kia EV9 è chiara, una novità estetica notevole per il modello Sorento. Le dimensioni sono di 482 cm di lunghezza, 190 cm di larghezza e 170 cm di altezza.

Interni e tecnologia

Con il restyling, la plancia interna presenta un design molto più minimalista, specialmente nella parte centrale dove le bocchette di ventilazione sono occultate e i comandi del clima (a parte le rotelle per regolare la temperatura) sono sostituiti da un elegante pannello touch. È sufficiente sfiorare il pannello per modificare le sue funzioni: con un semplice tocco si passa dal set di regolazioni audio e navigazione a quello della climatizzazione. Il sistema di infotainment è dotato di due display da 12,3 pollici, uniti in un unico grande schermo curvo che si integra perfettamente con l’head-up display da 10 pollici, nitido e facilmente leggibile. Inoltre, dispone di illuminazione ambientale con 64 colori e di uno specchietto retrovisore digitale che utilizza una telecamera per migliorare la visibilità posteriore. La qualità percepita per i materiali usati per comporre la plancia è elevata, con finiture accurate e materiali morbidi nella parte superiore. C’è anche la plastica più dura, ma di ottima qualità.

Kia Sorento 2024: torna il diesel col restyling del maxi-SUV

Abitabilità e bagagliaio

Con un maxi-SUV del genere, tenendo conto le misure di cui sopra, l’abitabilità è davvero buona, offrendo spazio sufficiente anche per sette passeggeri disposti su tre file di sedili, con l’ultima fila che si ripiega e scompare sotto il piano di carico quando non è necessaria. Bisogna ammettere che le ultimissime sedute non permettono di sgranchire le gambe e costringono ad avere le ginocchia rialzate, sono comunque curate e comode e permettono agli ospiti, posizionati più indietro, di avere anche uno scompartimento per gli oggetti. La capacità di carico parte da 179 litri con tutti e 7 i posti in uso (l’ultima fila, come intuibile, è adatta solo per persone non troppo alte e preferibilmente bambini, a causa dello spazio limitato per le ginocchia) fino a un massimo di 1996 litri.

Motori e prova su strada

Nella gamma dei motori si presenta una novità interessante: sono disponibili motorizzazioni diesel, oltre a quelle a benzina elettrificate, con tecnologie full hybrid e plug-in hybrid. Il modello diesel offre un motore 2.2 litri turbodiesel da 194 CV e 450 Nm di coppia, accoppiato a un cambio a doppia frizione a 8 rapporti e trazione integrale. La motorizzazione diesel è stata quella testata durante la nostra anteprima su strada. Come si comporta? Come previsto, offre una buona coppia e consumi ridotti, oscillando tra i 6 e i 6,5 l/100 km in condizioni di guida reali. Il cambio automatico dà buone sensazioni, lavorando in autonomia seleziona sempre la marcia adeguata, ma si possono anche determinare manualmente i cambi di marcia grazie alle palette al volante, che risultano essere rapide e precise. Il setup è orientato al comfort di guida, con molle e sospensioni progettate per assorbire al meglio le asperità della strada senza trasmettere scossoni agli occupanti dell’abitacolo. Nonostante sia morbido, non è eccessivamente cedevole, gestendo bene il rollio laterale e il peso dell’auto di 1800 kg. Tuttavia, il peso si fa sentire anche a velocità moderate e rappresenta forse il punto più debole del veicolo, che dà la sensazione di guidare un piccolo pachiderma: confortevole e spazioso, ma se si cerca un’esperienza di guida più dinamica, è meglio guardare altrove.

Kia Sorento 2024: torna il diesel col restyling del maxi-SUV

Tiriamo le somme

In conclusione, la vettura si dimostra capace di trasportare la famiglia con serenità, offrendo spazio, comfort di guida e un’adeguata insonorizzazione. Tuttavia, scegliendo il motore diesel, si può percepire una leggera rumorosità nell’abitacolo e il rumore di rotolamento degli pneumatici non è del tutto assente. La Kia Sorento sorprende anche per le sue buone capacità fuoristrada, con un raggio di sterzo ridotto e una trazione integrale efficace; è inoltre possibile selezionare diverse modalità di guida per ottimizzare la trazione su neve, sabbia o fango. Si raccomanda però di limitarsi a percorsi off road leggeri, altrimenti il peso e il cambio a doppia frizione potrebbero mostrare incertezze sui pendii più ripidi.

Il prezzo giusto?

Kia Sorento 2024: torna il diesel col restyling del maxi-SUV

Le prime versioni della Kia Sorento disponibili presso i concessionari saranno quelle diesel, con opzioni di trazione a due o quattro ruote e un cambio automatico a otto rapporti. Dopo, entro giugno, si aggiungeranno i modelli ibrido e plug-in hybrid. Il modello diesel parte da un prezzo di 47.350 euro e include sette posti, cambio automatico con paddle al volante, luci full LED e un sistema infotainment da 12,3 pollici compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Questa versione si distingue anche per un interno elegante con sedili bicolore e tappetini realizzati in plastica riciclata. L’ibrido sarà disponibile a un prezzo che varia tra 49.350 e 61.350 euro, mentre il prezzo della plug-in hybrid oscilla tra 56.350 e 68.350 euro. Tutti i modelli hanno una garanzia di 7 anni o 150.000 km.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)
Kia Charge supera i 100.000 iscritti Kia Charge supera i 100.000 iscritti
Auto

Kia Charge supera i 100.000 iscritti

In soli 2 anni e mezzo Kia Charge ha ottenuto un risultato straordinario
Da quando è stato lanciato a settembre 2021 insieme al rivoluzionario crossover totalmente elettrico EV6, Kia Charge è diventato un’innovazione