Mini Aceman: baby-crossover elettrico alla conquista della Cina [FOTO e VIDEO]

Sarà disponibile nelle versioni E da 184 CV ed SE da 218 CV

La Mini Aceman, il nuovo crossover compatto ad alimentazione elettrica del marchio britannico, ha fatto il suo debutto in anteprima assoluta al Salone di Pechino 2024 dove ha svelato forme e caratteristiche. Il nuovo modello di Mini, che inizialmente sarà prodotto in Cina con la possibilità che possa arrivare in Europa più avanti, verrà proposto esclusivamente con motore elettrico.

Aspetto da crossover e stile da Mini di nuova generazione

Il nuovo piccolo crossover di Mini, che ha dimensioni più contenute della Countryman, vanta un design che riprende i classici stilemi del brand e in particolare le linee degli ultimi modelli lanciati dalla Casa britannica. Barre sul tetto, passaruota e protezioni laterali sono espressione dello spirito avventuroso della Aceman, il cui frontale è invece caratterizzato da una rinnovata griglia ottagonale affiancate da gruppi ottici a LED con una nuova forma.

Mini Aceman

La Mini Aceman è dotata di fari a LED anteriori e posteriore, con tre diversi disegni per le luci diurne che permettono di personalizzare la firma luminosa. La gamma della nuova compatta elettrica è declinata in quattro allestimenti: Essential, Classic, Favoured e JCW.

Interni spaziosi e bagagliaio da 300 litri

Tra i punti di forza della Aceman, come sottolineato da Mini, c’è la spaziosità interna garantita da una vettura comunque compatta, come raccontano le sue dimensioni: lunghezza di 4,07 metri e larghezza di 1,75 metri. Dotata di abitacolo a cinque posti, la Mini Aceman vanta un bagagliaio da 300 litri di capacità di carico che arrivano a 1.005 litri abbattendo gli schienali del divano posteriore.

Abitacolo dal design minimale

Gli interni della Aceman puntano su un impostazione minimal e un’ambiente moderno e tecnologico. Dentro il nuovo crossover c’è il display OLED centrale da 240 mm di diametro che abbiamo visto nelle Mini di nuova generazione, sotto il quale troviamo una stretta plancia con una serie di comandi fisici. A bordo c’è anche il Mini Navigation che imposta la navigazione considerando anche eventuali soste di ricarica, preriscaldando le batterie di conseguenza. Raffinati rivestimenti in tessuto e l’illuminazione ambientale con effetti ricercati completano l’abitacolo.

Mini Aceman

Due varianti: E ed SE, con autonomia fino a 406 km

La Mini Aceman sarà lanciata sul mercato in due varianti: E ed SE. La Aceman E offre 184 CV di potenza e 290 Nm di coppia massima, per un’accelerazione 0-100 km/h in 7,9 secondi e una velocità massima di 160 km/h. La versione E è dotata di batteria da 42,5 kWh ed ha un’autonomia massima dichiarata tra 294 e 310 km (ciclo WLTP).

La Aceman SE è invece più potente con i suoi 218 CV e 330 Nm che le permettono di bruciare lo 0-100 km/h in 7,1 secondi e di toccare i 170 km/h di velocità di punta. Sottopelle monta un batteria più grande da 54,2 kWh che fa salire l’autonomia tra 382 e 406 km (ciclo WLTP).

Mini Aceman

Tutte e due le versioni dispongono di ricarica in corrente alternata fino a 11 kW, differenziata è invece la capacità supportata per ricarica rapida a corrente continua: 75 kW su Aceman E, 95 kW su Aceman SE. Per entrambe le varianti servono circa 30 minuti per passare dal 10 all’80% di carica.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)