Nissan GT-R Nismo, in arrivo il pacchetto aerodinamico N-Attack

Affilata come una lama

Nissan GT-R Nismo - Per fare faville in pista ci vuole un bel pacchetto aerodinamico che possa mantenere incollata l'auto all'asfalto. Il pacchetto N-Attack della Nismo è stato testato sul Fuji Speedway
Nissan GT-R Nismo, in arrivo il pacchetto aerodinamico N-Attack

La Nissan GT-R Nismo è una delle auto di produzione più veloci di sempre se dobbiamo giudicare dal suo tempo record di 7:08.679 stabilito sul Nürburgring con al volante il pilota esperto Michael Krumm. Ma per riuscire nella sua impresa, la GT-R Nismo di Krumm era dotata di alcuni elementi speciali che non troverete sulla versione di serie.

Questi elementi speciali sono sempre in fase di sviluppo per la produzione, come spiega Nissan nel filmato qui sotto. Le migliorie faranno parte di un pacchetto che prenderà il nome di Nismo N-Attack e si focalizzano principalmente su tre fattori importanti: aerodinamica, peso e sospensione.

Per essere più precisi stiamo parlando di ammortizzatori Ohlins regolabili in quattro modalità, barre stabilizzatrici più rigide, impianto frenante meno soggette al “fading”, differenziali a slittamento limitato anteriore e posteriore, appendici aerodinamiche in fibra di carbonio, nuovo intercooler e una mappatura unica della centralina elettronica. Per ridurre ulteriormente il peso, il pacchetto N-Attack include anche un cofano posteriore in fibra di carbonio e nuovi sedili Recaro a guscio con struttura in fibra di carbonio. Nissan ha intenzione di introdurre altre novità, ma non ci svela il resto per il momento.

Il costruttore nipponico ha confermato che la GT-R Nismo costerà sui 110.000 euro per il mercato americano, ma il prezzo del pacchetto N-Attack dovrà essere svelato in occasione del lancio della GT-R Nismo previsto per quest’estate.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati