SEAT racconta il lungo viaggio di un colore [FOTO e VIDEO]

Alla scoperta del processo di creazione di una nuova tinta

SEAT sviluppo del colore - SEAT ci racconta come avviene il processo di creazione di un colore per la carrozzeria dei suoi modelli. Tra le ricerche di mercato sulle tendenze e l'effettiva applicazione sulla vettura c'è il lavoro di tre anni di uno specializzato team di esperti

Ci vogliono tre anni di tempo affinché ogni colore sviluppato da SEAT passi dalla sua creazione all’applicazione sull’auto. A raccontare il lungo percorso che caratterizza l’iter della colorazione delle sue vetture è la stessa Casa automobilistica spagnola con un filmato che ripercorre il lungo viaggio della definizione di un nuovo colore per i modelli SEAT.

La creazione di un colore è un lavoro da esperti che comincia con un’indagine di mercato e si conclude con l’applicazione del colore sull’auto. Una volta analizzate le tendenze del mercato un team specializzato propone una gamma di colori. Per creare una nuova sfumatura cromatica vengono impiegati complessivamente 1.000 litri di vernice.

In laboratorio si procede alla miscelazione, sfruttando le leggi della chimica. Ad esempio nel caso della palette di colori di SEAT Arona miscelando 50 pigmenti e particelle metalliche diverse sono state create quasi 100 variazioni dello stesso colore prima di trovare la tonalità più adatta. Oggi, spiegano dall’azienda spagnola, i colori sono sempre più sofisticati e la personalizzazione è una tendenza in costante crescita.

Dopo aver definito il colore vengono eseguite le prove su una lastra di metallo per verificarne l’applicazione e l’effetto visivo. Si valutano profondità e complessità della tinta su lastre che poi vengono esposte sia alla luce solare che al buio per assicurarsi che il colore applicato corrisponda a quello creato.

A questo punto si passa alla verniciatura vera e propria della vettura. Questa avviene in un specifica cabina a temperatura compresa tra 21 e 25 gradi, dove per ogni auto vengono applicati due chili e mezzo di vernice, con un processo automatizzato eseguito da 84 robot che richiede 6 ore per ciascuna vettura. Un sistema di ventilazione evita il depositarsi di impurità e agenti esterni, mentre la vettura con sette strati di colore viene poi “cotta” in uno specifico forno a 140 gradi. L’ultimo passaggio è quello dell’approfondita scansione CAT: in 43 secondi uno scanner verifica che l’applicazione della vernice non presenti alcuna imperfezione.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Anticipazioni

Cupra condividerà sempre meno auto con Seat

Le due case automobilistiche spagnole del Gruppo Volkswagen continueranno ad usare sempre le stesse piattaforme e componenti
Cupra ha iniziato a operare sul mercato come un brand focalizzato sulle varianti ad alte prestazioni delle vetture Seat. In