USA, emissioni e consumi: Biden prepara la revisione rialzando i limiti abbassati da Trump

Prime mosse "ambientaliste" del nuovo capo di Stato americano

USA, emissioni e consumi: Biden prepara la revisione rialzando i limiti abbassati da Trump

Il nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che dopo il giuramento nelle scorse ore è pronto all’insediamento alla Casa Bianca, non perde tempo firmando i primi provvedimenti e avviando i lavori per attuare le proprie politiche, tra le quali anche quelle in materia ambientale che coinvolgono direttamente i costruttori automobilistici.

Revisione agli standard di emissioni e consumi stabiliti da Trump

Biden è già pronto per modificare gli standard sulle emissioni che erano state riformate da Donald Trump lo scorso marzo. Il neo-eletto presidente americano, come fanno sapere i membri del “transition team”, la squadra di collaboratori che prepara il passaggio di consegne tra la vecchia e la nuova amministrazione, darà ordine alle agenzie governative per l’ambiente e i trasporti di rivedere le normative sulle emissioni e sui consumi di carburante definite meno di un anno fa dal suo predecessore. 

Trump aveva ridotto notevolmente gli obiettivi fissati da Obama

Durante il suo mandato, Trump aveva ridimensionato in maniera significativa gli obiettivi su riduzione di consumi ed emissioni di CO2 dei veicoli prodotti dalla Case automobilistiche rispetto ai limiti che erano stato precedentemente fissati da Obama. La soglia fino al 2025 era passata dal 5% stabilito di Obama all’1,5% fissato da Trump, con una riduzione del target di percorrenze medie, da raggiungere sempre entro il 2025, passando dai 23 km/litro dell’amministrazione Obama ai 17 km/litro di quella trumpiana. 

Revoca allo stop di legiferazione per la California

Oltre ad una strategia politica decisamente più ambientalista rispetto a quella di Trump, Biden sta spingendo anche per rivedere la revoca allo Stato della California del potere di emanare leggi autonomamente in materia di emissioni inquinanti. Il provvedimento di revoca, approvato da Trump, aveva innescato una battaglia legale che le Case automobilistiche schierate su fronti opposti. 

Investimenti per promuovere la mobilità elettrica

Il nuovo capo di Stato americano interverrà anche per spingere la mobilità elettrica, con investimenti di miliardi di dollari per potenziare l’infrastruttura ed in particolare installare oltre mezzo milione di stazioni di ricarica aggiuntive a quelle attualmente presenti negli Stati Uniti. Biden vuole introdurre anche degli incentivi, attraverso dei nuovi crediti d’imposta, per chi comprerà veicoli elettrici e per i costruttori che vorranno apportare degli ammodernamenti ai propri stabilimenti produttivi. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati