Tata Motors, ecco i piani per il mercato europeo

Tata Motors, ecco i piani per il mercato europeo

Per ora della Tata ne abbiamo principalmente sentito parlare. Da noi sono arrivati pochi automezzi della casa indiana, soprattutto pickup, che sono quelli maggiormente avvistati per le nostre strade. Ora, però, Ratan Tata ha tutte le intenzioni di aumentare la presenza della sua azienda nel Vecchio Continente, cercando di portare prima di tutto le nuove city car. Allo scorso Salone di Ginevra abbiamo potuto ammirare la Tata Pixel, una versione un po’ più eleganto e stilosa della Nano. La piccola auto per cui la casa è diventata famosa, infatti, ha sempre guardato l’Europa con un certo timore e ora sembra che la casa preferisca puntare su qualcosa che, giustamente, incontri maggiormente i gusti del pubblico target.

La mossa è più che giustificata. Noi abbiamo avuto occasione di salire sulla Nano e il rapporto qualità/prezzo è senz’altro realistico. La si paga poco e all’interno non c’è quasi nulla. Considerando che una Nano nuova costa quasi quanto un’auto usata con qualche accessorio di un’altra casa, in Europa la city car indiana avrebbe potuto incontrare difficoltà. Per questo motivo la Pixel, con il suo motore ultracompatto da 1.2 litri e 60 Cv di potenza, potrebbe diventare il primo cavallo di battaglia di Tata.

Lo stesso chairman del gruppo ha spiegato che la Nano è un’auto particolare, pensata per sostituire i motorini nelle zone rurali dove vive gente che non ha mai veramente avuto speranza di comprarsi un’auto. La Pixel dovrebbe essere prodotta in una prima versione a due porte, con una sempre più probabile quattro porte in arrivo.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati