Tesla Supercharger aperti a tutti: si parte da 10 stazioni in Olanda

Nuova politica per l'utilizzo delle colonnine di ricarica della Casa californiana

Tesla Supercharger aperti a tutti: si parte da 10 stazioni in Olanda

Tesla ha deciso di aprire a tutti l’accesso alle sue colonnine di ricarica Supercharger. Un cambio di politica radicale per l’azienda di Elon Musk che, dando il suo apporto alla massima diffusione della mobilità elettrica, rende fruibili a chiunque le sue stazioni Supercharger, che potranno dunque essere utilizzate anche dai possessori di auto elettriche non Tesla.

Al via in Olanda con le prime 10 stazioni accessibili a chiunque

Il progetto di “accessibilità totale” dei Tesla Supercharger prende il via dall’Olanda, con l’apertura incondizionata di 10 stazioni, con l’obiettivo di estendere le politica in altri Paesi. I proprietari di auto a batterie di qualsiasi marchio, purché compatibili con la connessione di ricarica CSS, potranno dunque usare la specifica app di Tesla, registrarsi e pagare la ricarica del proprio veicolo presso le stazioni Supercharger. La tariffa di ricarica dedicata alle altre vetture sarà superiore a quella riservata ai clienti Tesla. 

Alternativa nelle zone carenti di colonnine

Anche se dal punto di vista dei costi probabilmente non sarà la soluzione più economica, prospettando che la ricarica di veicoli non Tesla nei Supercharger possa avere un costo superiore rispetto a quella effettuate in altre stazioni di ricarica, la possibilità di accedere liberamente alle colonnine della Casa californiana rappresenta comunque un alternativa, soprattutto nelle zone dove ci sono poche colonnine e Tesla garantisce una buona copertura del territorio. 

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati