Aston Martin DB6 si trasforma in un veicolo elettrico grazie a Lunaz

Fino a 410 km di autonomia con una singola ricarica

L’Aston Martin DB6 è stata un po’ trascurata a causa del grande successo conquistato dalla DB5 nei film di James Bond. Offerta dal 1965 al 1971, è una gran turismo particolarmente rara con sotto il cofano un motore a sei cilindri da 4 litri capace di sviluppare oltre 280 CV di potenza.

Nello stabilimento di Newport Pagnell sono state prodotte solo 1788 unità e una di queste è stata recentemente modificata. Anziché installare una propulsore più potente, la DB6 proposta in questo articolo sta facendo parlare molto di sé per via del powertrain elettrico presente sotto il cofano che è stato sviluppato da Lunaz.

Aston Martin DB6 EV Lunaz

La vettura finale costa oltre 1 milione di dollari

Il restomod a zero emissioni dell’Aston Martin DB6 garantisce fino a 410 km di autonomia con una sola ricarica della batteria da 120 kWh. È disponibile anche la ricarica rapida CCS e impianto frenante, sospensioni e sterzo potenziati.

La Lunaz DB6 può essere configurata sia con guida a sinistra che a destra, ma costa oltre 1 milione di dollari, con le prime consegne previste nel terzo trimestre del 2023. Tra l’altro l’azienda converte anche le DB4 e DB5.

Aston Martin DB6 EV Lunaz

David Beckham è stato uno degli investitori di questo interessante progetto

Grazie ad alcuni importanti investitori, come David Beckham, Lunaz ha potuto completare il progetto sulla sua Aston Martin DB6 EV. L’ex calciatore ha dichiarato di essere orgoglioso di aver fatto parte di un team di talento che sta guidando il campo nella creazione di soluzioni sostenibili.

Ogni esemplare viene analizzato in maniera dettagliata per eliminare qualsiasi eventuale difetto prima di iniziare il processo di conversione. Inoltre, Lunaz Group dà la possibilità al cliente di accedere a una gamma completa di personalizzazioni per rendere ancora più unica la propria DB6 elettrica.

Aston Martin DB6 EV Lunaz

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati