BMW Serie 3 GT, sfuggite al controllo le prime foto ufficiali?

Debutto al Salone di Ginevra 2013

La nuova BMW Serie 3 GT si mostra involontariamente (?!) prima di Ginevra, con una galleria di foto che sembrano essere quelle ufficiali della casa

Quanto queste fughe di informazioni siano involontarie o meno non sta a noi valutarlo. Fatto è che la nuova BMW Serie 3 GT si sarebbe mostrata al pubblico prima ancora del suo annuncio ufficiale, grazie a questa serie di fotografie che, evidentemente, sono sfuggite al controllo degli uffici stampa della casa bavarese. Diamo per scontato che siano genuine, anche perché in effetti sembrano davvero troppo curate perché possano essere fake.

La BMW Serie 3 GT vuole essere una versione più pratica e immediata della vettura originale, più improntata alla sportività piuttosto che al lusso. Il suo debutto è previsto per il Salone di Ginevra del prossimo mese e continuerà il trend inaugurato dalla Serie 5 GT. Il motore di partenza sarà lo stesso, ma naturalmente l’inserimento del pacchetto M Sports potrebbe portare delle notevoli migliorie generali. Sarebbe disponibile sia con la trazione posteriore che con il nuovo sistema xDrive a trazione integrale.

Il nuovo modello dovrebbe presentare una posizione di guida sensibilmente più alta, mentre la carrozzeria esterna riceverà alcuni tocchi particolari per sottolineare ulteriormente la verve maggiormente aggressiva di cui parlavamo prima. Al momento non si conoscono tempi di commercializzazione e lancio, che però presumibilmente potranno essere svelati nei prossimi giorni. Quando avvengono queste fughe di notizie, infatti, è spesso sinonimo di annuncio imminente. Rimaniamo in attesa di potervi fornire nuovi dettagli sul progetto. Nel frattempo vi invitiamo a guardare direttamente la galleria di foto che vi riportiamo di seguito.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati