Bugatti 16C Galibier: sarà ibrida?

Bugatti 16C Galibier: sarà ibrida?

La nuova Bugatti 16C Galibier avrà una versione ibrida? A dire che la berlina di lusso francese del Gruppo Volkswagen potrebbe essere commercializzata anche con una declinazione ecologica è un’indiscrezione che proviene direttamente dalla casa automobilistica di Molsheim. Poche settimane fa era stata confermata la produzione della limousine di lusso: Bugatti 16C Galibier sarà commercializzata a cavallo tra il 2013 ed il 2014; oggi, tuttavia, ancora non ci sono certezze sulle sue caratteristiche.

Sappiamo soltanto che sarà equipaggiata con il motore 8,0 litri W16 benzina della supercar Bugatti Veyron (potenza compresa tra 800 e 1.000 cavalli) e con il medesimo cambio robotizzato doppia frizione della fastback, che sarà prodotta in circa tremila esemplari soltanto, che sarà opulenta e massiccia come lo era la concept car che l’ha anticipata, che avrà un costo proibitivo e che – questa è una notizia fresca di giornata – non sarà, in futuro, l’unico modello della gamma Bugatti (significa che la casa automobilistica darà un seguito alla super-sportiva Bugatti Veyron: ma questa è un’altra storia).

E la versione ibrida? Giusto: pare che il brand del Gruppo Volkswagen voglia proporre la berlina di lusso Bugatti 16C Galibier anche in versione ibrida, ma soltanto per alcuni mercati (quello europeo, ad esempio) e non come condizione univoca. La risposta del costruttore alle richieste ecologiche e al cambiare del mercato: anche i segmenti di lusso devono adeguarsi alle normative. Ma sarà la corretta soluzione, per quanto riguarda questo modello, massiccio potente pesante?

Oggi come oggi, la stessa casa automobilistica ammette di non aver ancora deciso nulla. Neppure il design della limousine 16C Galibier. C’è tutto il tempo di smentire questa voce o di cambiare le carte in tavola.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati