Cadillac CTS: alla scoperta degli abitacoli del 2025 [RENDERING]

Ray Yu immagina sedili integrati e parabrezza trasformati in schermi interattivi

Futuro o fantascienza? Chissà. Quello che è certo è che l'auto è destinata a diventare un luogo di relax per guidatore e passeggeri.

Cadillac CTS – Nel mondo delle auto non ci sono le evoluzioni delle livree o dei motori, questi ultimi costantemente attenti ai consumi e alle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

C’è un ramo sempre più sviluppato che si occupa degli abitacoli. Oggi, gli interni sono progettati per essere confortevoli e pratici. In questo senso la parola d’orine è praticità, perchè il guidatore deve avere a portata di mando tutti i comandi della vettura. Questo è il presente, il futuro sarà diverso. Le proiezioni, infatti, vogliono abitacoli progettati per diventare quasi dei luoghi adibiti al relax o all’occorrenza dove lavorare o usare strumenti interattivi che “dialoghino” anche con la vettura.

I rendering che vi stiamo proponendo sono stati pubblicati da Behance su concessione di Ray Yu, un progettista che collabora con Cadillac CTS, e mostrano come potrebbe essere un abitacolo del futuro. Il disegno è davvero originale e solo il logo sul volante ci riporta al marchio di riferimento, Cadillac. Che sia attuabile o meno è presto per dirlo, sicuramente sarà difficile vederne uno simile nel 2025, tra otto anni, visto che nello stesso arco di tempo gli interni delle nostre vetture non sono cambiati così tanto.

Quello che emerge dai rendering è come si vada verso progetti dal sapore sempre più futuristici. Questo interno sembra quasi quello di un motoscafo, con sedili incorporati nella scocca e parabrezza immaginati come veri e propri schermi interattivi che potrebbero aiutarci a passare in un modo piacevole le giornate. Le code sicuramente sì.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati