Campionato Italiano Motocross – Terza tappa

Campionato Italiano Motocross – Terza tappa

MONTEVARCHI (AR) – Una giornata plumbea ha aperto la programmazione domenicale al Miravalle, sede della terza prova tricolore. Nuvole che poi hanno scaricato abbondanti acquazzoni mettendo a dura prova la navigata organizzazione del MC Brilli Peri. La sapiente macchina organizzatrice ha risposto al meglio alle avverse condizioni con uno staff di ragazzi che a fine giornata sono stati meritatamente premiati per il loro impegno e duro lavoro.

Grande difficoltà, dunque, per tutti i protagonisti e non della giornata con un tracciato reso al limite della praticabilità dall’abbondante pioggia. Dal mattino, questa, è cominciata a scendere mettendo subito in crisi le corse dei gruppi B che, anche nelle successive seconde manche hanno vissuto una serie innumerevole di ritiri. Difficili anche le gare dei migliori piloti del lotto, quasi irriconoscibili per vere maschere di fango, fatica accentuata anche da un percorso mono traiettoria.
Felice Compagnone si rivela sempre più il mattatore di questo campionato, solo una piccola incolpevole sbavatura in gara 2 gli impedisce di fare bottino pieno. Nella MX2 finalmente un nuovo protagonista, Gianluca Martini, che dà nuova vita a questo torneo dimostrandosi davvero in “palla” sui terreni pesanti.

Cronaca delle gare
MX1-Gr.A: un primo ed un secondo posto per Felice Compagnone (Honda-Pardi Racing) che dopo l’assolo incontrastato della prima frazione, nella manche conclusiva si è scontrato con un doppiato perdendo la momentanea leadership della corsa andata ad appannaggio del russo Ivanyuttn. Compagnone si è però confermato vincitore di giornata. Dietro al laziale ancora un ottima gara per Manuel Beconcini (GM Racing), secondo e terzo nelle due manche e terzo assoluto di giornata. Lorenzo Pedri (Honda-Off Road Factory) continua la sua supremazia nella categoria Over 21, ma il pilota trentino è stato autore di una buona giornata di gare conclusa al quinto posto assoluto. Quarto di giornata Stefano Dami (Honda- G.S. FF.OO.) che non si trova di certo a suo agio sul fango. Nella Under 21 il primato in classifica è ancora di Fabio Maggiore (Honda-JRT) oggi decisamente in difficoltà su questo difficile terreno.

MX2-Gr.A: ricca di colpi di scena questa classe che ha visto in Gianluca Martini (Suzuki-Rossi Racing) un nuovo vincitore di categoria dopo Aperio e Lombrici prim’attori nelle altre prove disputate. Questi ultimi citati ci hanno comunque provato nel vincere la gara, proprio Aperio si è trovato al comando di gara 1 sin dal primo giro poi un contatto con un pilota lo ha lasciato a terra perdendo alcune posizioni e nell’ultima manche è rimasto fuori dai guai guidando dal primo all’ultimo giro in quarta piazza. Lombrici non ha mai insediato la leadership di Martini, anzi, in gara 2 stava soccombendo anche alla tenacia del giovane D’Angelo, ma poi si è ripreso la seconda posizione. Proprio il giovane Alessandro D’Angelo (Honda-Aldini Racing) ha dimostrato molta caparbietà su di un terreno ostico, il suo terzo posto assoluto e primo della Under 21, riprendendosi così anche la testa della classifica provvisoria di campionato, ne sono la conferma. Buoni risultati anche per Redondi e Mancuso. Dando uno sguardo alle classifiche Matteo Aperio è ancora al comando della Elite, seguito da Lombrici e Martini. In questa classifica segnaliamo lo stop forzato di Bertuzzo caduto pesantemente durante gara 1 e trasportato per accertamenti presso il locale nosocomio. La Under 21 è ancora guidata da Eros Doria (Honda-Pardi Racing) che si è piazzato sul primo gradino della Over 21.

Le gare dei Gruppi B
MX1: davvero difficili le loro gare, soprattutto la seconda perchè funestata da acquazzoni pesantissimi, lo dicono i ritiri dando uno guardo alla classifica stilata. Due i vincitori per questa classe: Galluzzi che ha preso la testa della gara per poi vedersela togliere ad opera di Tacchini, posizione poi recuperata tempestivamente per questa sua prima vittoria; mentre nella manche conclusiva ha vinto Tavelli, che durante la prima tornata ha scalzato dal primo posto proprio lo stesso Galluzzi.
MX2: un unico vincitore incontrastato, Marincioni, autore di due cavalcate in solitario.

La voce dei protagonisti
Felice Compagnone: “Peccato per la seconda gara che avrei vinto agevolmente, il russo era a distanza e quindi potevo amministrare. Mi sono scontrato con un doppiato, anzi mi ha proprio investito anche se credo non l’abbia fatto apposta. Oggi era davvero difficile guidare, soprattutto nella manche conclusiva, la pista era mono traiettoria e molto scalinata. Comunque sono soddisfatto, ho portato a casa un’altra vittoria e questa è la cosa più importante.”

Gianluca Martini: “Oggi è stata dura ma sapevo che sul fango ho una marcia in più e l’ho dimostrato. La pista, certo, era proprio difficile poi quando ti ritrovavi in mezzo a piloti fermi dovevi inventarti altre traiettorie e non è stato facile. Solo felicissimo perchè, finalmente, sono riuscito a conquistare una vittoria in questo campionato.”

Classifiche provvisorie di campionato (dopo 3 prove)
MX1-Under 21: 1.Maggiore pt.474; 2.Tassi 440: 3.Saletti 388.
MX1-Over 21: 1.Pedri pt.770; 2.Scabrosi 392; 3.Tedesco 390.
MX1-Elite: 1.Compagnone pt.1500; 2.Beconcini 1030; 3.Pagliacci 880.
MX2-Under 21: 1.D’Angelo pt.791; 2.Redondi 690; 3.Valente 611.
MX2-Over 21: 1.Doria pt.487; 2.Di Pauli 345; 3.Manuppiello 227.
MX2-Elite: 1.Aperio pt.1130; 2.Lombrici 920; 3.Martini 750.

Prossimo appuntamento
La quarta tappa del Campionato Italiano Motocross è fissata per il weekend del 27 e 28 giugno sul Crossdromo Internazionale del Ciclamino – Pietramurata (TN) a cura del MC Arco.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati