Ferrari Testarossa: anticipato il restomod da oltre 325 km/h di Officine Fioravanti [FOTO]

Il peso scende di circa 120 kg, si sfiorano ora i 320 km/h

Ferrari Testarossa: anticipato il restomod da oltre 325 km/h di Officine Fioravanti [FOTO]

Un’auto che ha segnato un’era indissolubile per Ferrari negli anni ’80. Un’icona per la casa di Maranello che ha progettato le supercar nell’era moderna. Da quegli anni però moltissimo è cambiato, anzi stravolto rispetto a quanto si riusciva a fare ormai 40 anni fa. Ad oggi sono disponibili nuove tecnologie, sistemi, invenzioni, capaci di assicurare più performance anche su auto più modeste. Per questo motivo, l’atelier svezzo di Officine Fioravanti ha deciso di mettere le mani su una storica Testarossa e rivisitarla completamente per offrirle il giusto trattamento. 

Officine Fioravanti, operazione Testarossa 

Si tratta di un vero e proprio restomod, ovvero una reinterpretazione moderna di un’auto storica, senza però stravolgere le sue “fondamenta”, un vero e proprio restauro ma con soluzioni moderne. Non abbiamo ancora molte informazioni riguardo alla tecnica, ma Officine Fioravanti ha fatto sapere che la nuova creazione sarà in grado di toccare i 325 km/h, contro i 290 km/h originariamente dichiarati per la Ferrari 512 BB. Sicuramente verrà rivisto da cima a fondo il suo V12 aspirato 4.9 di cilindrata, per poter erogare una potenza superiore rispetto ai 380 CV originali

La versione successiva della Testarossa, la 512 TR erogava una potenza di 428 CV, grazie a nuovi pistoni, nuova aapdirazione, nuova iniezione e un nuovo albero a Camme. Tra le modifiche che ci aspettiamo di trovare sicuramente non possono mancare un nuovo differenziale autobloccante meccanico e un nuovo sistema di gestione elettronica della trazione. Forte anche la riduzione del peso complessivo, ribassata di circa 120 kg per poter toccare ora quota 1.540 kg. Tra le altre modifiche si segnala la presenza di nuove sospensioni adattive a controllo elettronico di Ohlins e barre antirollio regolabili. Rivisti anche i freni, probabilmente carboceramici Brembo ad alte prestazioni. 

Non si segnalano invece particolari innovazioni dal punto di vista estetico, lasciando inalterato il design senza tempo della magnifica Testarossa, in puro stile Restomod. All’interno dovrebbe presentare una nuova finitura in pura pelle italiana, con tocchi di Alcantara e un grande richiamo al passato: il telefono a cavo nell’abitacolo. Non sappiamo ancora le tempistiche del progetto, ma è verosimile che si debba aspettare ancora più di 1 anno prima di vedere l’auto definitivamente su strada. Il prezzo dell’operazione è ancora sconosciuto. 

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati