Ford E-Transit 2022, debutto italiano per il commerciale 100% elettrico [FOTO e VIDEO]

Prime consegne all’inizio del 2022

È un momento storico per una gamma di veicoli commerciali dalla storia decennale. Ha infatti debuttato anche in Italia, durante uno speciale evento tenutosi agli East End Studios di Milano, il Ford E-Transit, versione completamente elettrica del van di grandi dimensioni nato a metà degli anni ’50. Un passaggio fondamentale all’interno di una strategia aziendale che vuole portare tutte le motorizzazioni in commercio ad essere almeno ibride plug-in (alla spina) entro il 2024 e che per il 2030 vuole che le proprie immatricolazioni siano composte almeno per due terzi da veicoli completamente elettrici. Un progetto ambizioso che ora continua, dopo auto importanti come la Ford Mustang Mach-E, anche con questo E-Transit.

Caratteristiche tecniche

Il Ford Transit è da sempre uno dei mezzi più importanti nel settore dei veicoli commerciali e questa versione E-Transit promette davvero molto bene, posto che possa vincere lo scetticismo che ancora si prova di fronte alla mobilità elettrica. L’E-Transit sarà come sempre disponibile in versione a passo medio, passo lungo e chassis, con misure che oscillano a seconda della versione tra i 5,5 metri e poco meno di 7 metri, con naturali ripercussioni sulla capacità di carico. La batteria è stata posizionata sotto al pianale, in modo da non rubare spazio all’area di carico. Il volume di carico si assesta, a seconda del modello, tra i 9,5 e i 15,1 metri cubi, mentre la portata massima lorda del van arriva a 1.758 kg (che aumentano a 2.090 kg nella versione chassis).

Il motore e l’autonomia

Il Ford E-Transit sarà commercializzato con due diverse motorizzazioni, che si differenziano essenzialmente per la potenza, anche se le prestazioni rimangono quasi le stesse. La scelta, naturalmente, va fatta in base al tipo di lavoro che si andrà a fare con questo Transit elettrico. Abbiamo quindi una versione capace di sviluppare 135 kW di potenza (pari a 184 CV) e una più potente che arriva a 198 kW (pari a 269 CV). La coppia, immediatamente disponibile, si assesta sui 430 Nm. La batteria collegata al sistema presenta una capacità di 68 kWh, il che consente all’E-Transit di garantire un’autonomia in elettrico di 317 km secondo il ciclo combinato WLTP. Una percorrenza che, secondo i calcoli presentati dalla stessa Ovale Blu, si adatterebbero perfettamente alle esigenze di una grande parte della filiera industriale, che in media percorrerebbe intorno ai 160 km giornalieri ed è soggetta a fermate frequenti, di cui almeno una particolarmente lunga (che può essere il semplice rimessaggio notturno) durante la quale è possibile effettuare una ricarica. A questo proposito, la casa americana ha dichiarato che i tempi di ricarica si assesterebbero a seconda dei casi sulle 11 ore (con Wallbox fino a 7,4 kW da 10% a 100%), sulle 7 ore (con colonnina da 11 kW da 10% a 100%) e infine sui 34 minuti per passare dal 15% all’80% presso le colonnine fast charge da 15 kW. La carica della batteria può essere usata anche per alimentare eventuali utensili, con 2 prese da 2,3 kW presente all’interno del mezzo.

Abitacolo interno

Merita un approfondimento anche l’abitacolo interno del Ford E-Transit, che è stato arricchito di vari extra per facilitare sempre di più il lavoro e la vita quotidiana. Il più importante è senza alcun dubbio l’introduzione del tablet touchscreen da 12 pollici di diagonale con navigazione connessa, software SYNC 4.0, machine learning con riconoscimento vocale e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Immediatamente accanto al volante troviamo la manopola del cambio (essendo elettrico l’E-Transit può essere solo automatico) Sono disponibili quattro modalità di guida: Normale, Eco, Slippery (in caso di manto stradale bagnato o a bassa aderenza) e Low (con incremento del recupero dell’energia frenante e funzione one-pedal). A livello di materiali troviamo sellerie curate e una plancia dall’aspetto resistente, concepiti entrambi per essere piacevoli da vedere, ma al tempo stesso adattarsi ad essere un po’ “maltrattati” nel corso della giornata lavorativa. È disponibile un solo allestimento, chiamato Trend.

Quanto costa il Ford E-Transit?

Il Ford E-Transit arriverà all’inizio del 2022 con un prezzo di partenza di 48.500 € per la versione Van e di 47.000 € per la chassis.È prevista una garanzia di 8 anni o 160 km, oltre naturalmente ai vari servizi del sistema Ford PRO con controllo telematico dell’assistenza e dei tempi di fermo del pacchetto FordLiive, che uniti ai vari vantaggi dell’elettrico consente a Ford di promettere costi di gestione fino al 40% inferiori rispetto ad un Transit diesel con le medesime caratteristiche.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati