Ford Mustang Mach-E GT 2022: la PROVA SU STRADA del SUV elettrico più performante

Due motori elettri per la trazione integrale AWD, potenza di 487 CV e 860 Nm e 0-100 km/h in 3,7 secondi

Come fare breccia nel cuore degli appassionati con un’auto elettrica? La ricetta di Ford è semplice: tanta, tantissima, potenza subito disponibile – 487 CV e 860 Nm – carrozzeria da SUV Coupé che fa impazzire il mercato e, dulcis in fundo, il nome Mustang pronto all’uso a chiudere il cerchio.

Ford elettrica in EU dal 2030

Con Ford Mustang Mach-E GT sembra proprio essere tutto al punto giusto per provare a guadagnare quote nel mondo delle auto elettriche non solo giocando la carta dell’eco-sostenibilità ma anche quella della passione che porta emozione al volante. Sfida impossibile per “un’auto a batteria”? Certamente non facile ma in Ford il futuro è tracciato visto che commercializzerà dal 2030 solo auto elettriche in Europa ed ha nei programmi a medio termine l’obiettivo di diventare il primo produttore di auto elettriche al mondo. Tesi rafforzata da Jim Farley, CEO del Gruppo, che su Twitter ha parlato chiaro: “Ci aspettiamo di produrre 600.000 veicoli elettrici l’anno entro la fine del 2023. Il doppio del nostro piano originale”.

I dettagli prima dello start

La Ford Mustang Mach-E GT 2022 è, ad oggi, la massima espressione di quanto Ford può offrire ai clienti che vogliono guidare a zero emissioni. Il tutto ad un prezzo che parte per il mercato italiano da 74.500 euro che arriva a 76.800 euro scegliendo il colore Cyber Orange e tetto panoramico dell’auto provata da noi durante il primo contatto in Croazia. Esattamente, siamo in territorio straniero marchiato Rimac ma qui la sfida è tutta con Tesla. In questa prova su strada ci concentriamo sulle differenze tecniche e sensazioni di guida rispetto alla Ford Mustang Mach-E a cui abbiamo dedicato una puntata di approfondimento del nostro format “Com’è & Come va” con cui condivide design e sistema di infotainment e ADAS di livello 2 avanzati.

Prestazioni a tutta batteria

Visto che abbiamo suddiviso in 3 punti la “ricetta Ford” andiamo dritti sul primo: le performance. La Ford Mustang Mach-e GT punta sul doppio motore elettrico, uno per asse, che le garantisce la trazione integrale AWD e le permette di sviluppare la bellezza di 487 CV e 860 Nm di coppia disponibili fin da subito. Al volante della Mach-E GT lo scatto è da supercar visto che l’accelerazione da 0-100 km/h è coperta in soli 3,7 secondi mentre la velocità massima viene autolimitata a 200 km/h per preservare l’autonomia totale della batteria. Una autonomia omologata a 500 km secondo ciclo WLTP grazie alla grande batteria da 98,7 kWh ricaricabile fino ad una potenza di 150 kW in corrente continua. Bastano solo 10 minuti per recuperare 100 km di percorrenza mentre servono 45 minuti per passare dal 10 all’80% di batteria. Utilizzando colonnine in corrente alternata con potenza da 11 kW il pieno di elettroni richiede circa 9 ore.

Sospensioni top e freni Brembo

Con Mustang Mach-E GT non solo si è capaci di accelerazioni brucianti al semaforo ma le sospensioni adattive MagneRide2 sono di serie e la distribuzione di coppia tra i due assi cambia rispetto alla modalità di guida selezionata. Si può scegliere tra: Whisper, Acrive, Untamed e Untamed Plus– quest’ultima pensata per la pista. Ovviamente, più si va verso una modalità sportiva più la Mach-E GT diventa rigida e reattiva nei comandi con un rollio praticamente azzerato e un anteriore estremamente veloce nei cambi di direzione. Anche la frenata viene migliorata rispetto alla Mustang Mach-E “standard” visto che qui l’impianto Brembo poggia su dischi anteriori ventilati da 385 mm di diametro a 4 pistoncini nascosto dietro ai grandi cerchi in lega da 20 pollici.

Al volante di Mustang Mach-E GT

Più la guardo più me la immagino con il 5.0 litri V8 di Ford ma esattamente come aveva fatto il quattro cilindri turbo 2.3 litri EcoBoost da 290 CV della pony car in versione europea devo ricredermi anche oggi. Non avrà il fascino del sound cupo del V8 ma questa Ford Mustang Mach-E GT va fortissimo e non solo sul dritto. La provo direttamente con la modalità di guida sportiva Untamed e se la traduzione dall’inglese è “selvaggio” ne capisco subito il motivo. Lo scatto da fermo ti comprime al sedile con un effetto “rampa di lancio” da togliere il fiato. Una spinta costante che ti porta a limitatore in pochi secondi e non sembra mai calare di intensità. Questo, però, me lo sarei aspettato da un’auto elettrica. Quello che mi sorprende, invece, è come l’elettronica e i sistemi di controllo di trazione e stabilità – con l’aggiunta della trazione integrale – riescano a “camuffare” i 2.273 kg di peso della Mustang Mach-E GT.

Tra le curve lo sterzo ha sempre il giusto peso e si ha una sensazione di controllo assoluto, sembra di essere sui binari, e bisogna davvero alzare il ritmo al limite per provocare bruschi trasferimenti di carico che accentuano il rollio. Il telaio è rigido e consistente ma gli ammortizzatori fanno gli straordinari per rendere “neutra” l’esperienza di guida anche su un asfalto non perfetto pur scegliendo la modalità sportiva che li irrigidisce. L’elettronica ci sorveglia in modo “silenzioso” e premendo a fondo il pedale dell’acceleratore in uscita di curva ci rimette in riga tenendo subito a bada le ruote che slittano leggermente. La Ford Mustang Mach-E GT è un SUV Coupé dal look riuscito e dalla dinamica di guida molto coinvolgente: è sicuramente tra le auto elettriche meglio riuscite disponibili sul mercato.

Ford Mustang Mach-E GT scheda tecnica

  • Powertrain: 2 motori sincroni a magneti permanenti
  • Potenza: 487 CV e 860 Nm di coppia
  • Prestazioni: 200 km/h velocità massima e 0-100 km/h in 3,7 secondi
  • Trazione: AWD integrale
  • Dimensioni: 4,743 X 1,88 X 1,61 metri
  • Passo: 2,90 metri
  • Posti: 5
  • Peso: 2.273 kg
  • Bagagliaio: da 402 a 1.420 litri
  • Batteria: 98,7 kWh agli ioni di litio
  • Ricarica: 150 kW in DC (10-80% in 45 minuti)
  • Prezzo: da 74.500 euro

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati