Il clone cinese della Panda costa 3.900 euro

Il clone cinese della Panda costa 3.900 euro

L’ anno scorso era nata una brutta questione di plagio, un classico cinese che ha anche osato copiare marchi prestigiosi, quali ad esempio Rolls Royce, ad essere clonata era stata la Fiat Panda alla quale, naturalmente, era stato cambiato nome, diventando Great Wall Peri 4×4, una piccola vettura cinese, in tutta uguale alla nostra Panda, ebbene, la Peri, ufficialmente conosciuta come Great Wall Motor Company è stata multata dal Tribunale di Torino che ne ha anche interdetto la vendita sui mercati europei.

La sentenza non sconvolge i costruttori cinesi, sul mercato interno Great Wall Peri 4×4, può continuare ad essere commercializzata, così come l’ intera gamma, ad un prezzo base di 36.900 Yuan che sono i nostri 3.900 euro al cambio attuale.

La Fiat Panda cinese è dotata di un un motore a benzina a 16 valvole di 1.342 cc, 65 CV e 115 Nm, poco più di 3.500 mm di lunghezza con un passo di 2.299 millimetri, in grado di superare i 160 km/h di velocità massima, su pneumatici 165/70 R14, abbinato ad un cambio manuale a 5 marce e freni a disco anteriori e a tamburo posteriori, equipaggiata anche con aria condizionata per tutti gli allestimenti, ABS, cinture regolabili in altezza e servosterzo solo per le versioni più accessoriate.

Il mercato cinese è poco attento all’ originalità e alla qualità delle finiture, a differenza dell’ occidente che dei particolari ne fa un vanto, puntando dritto al sodo, il prezzo più accessibile possibile, prova lampante è questa versione della Fiat Panda che porti a casa con un prezzo tre volte inferiore.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)