Immatricolazioni auto: il mercato italiano cresce dell’1,51%

Immatricolazioni auto: il mercato italiano cresce dell’1,51%

Buone notizie per le immatricolazioni di nuovi veicoli in Italia. Il numero totale durante il mese di agosto, infatti, è aumentato dell’1,51%, anche se questo risultato va decisamente preso con le pinze. L’immatricolazione, infatti, è un procedimento che parte dalla sottoscrizione di un contratto avvenuta nei mesi precedenti, per cui non possiamo dire che ad agosto la vendita delle auto sia aumentata. Meglio essere in positivo che in negativo, comunque.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha contato 70.307 nuove vetture immatricolate, contro le 69.262 dell’agosto del 2010. I risultati sono decisamente più incoraggianti se guardiamo al mercato dell’usato, sempre molto florido. I passaggi di proprietà sono stati 257.087, vale a dire il 12,25% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Purtroppo, però, alcune case nel loro singolo hanno subito una diminuzione, come ad esempio Fiat, che ha visto le sue vendite diminuire de 3,17%, con una diminuzione della sua quota di mercato passata dal 30,55% dell’agosto 2010 al 29,14% attuale. Molto meglio è andata Lancia, che è salita addirittura del 22,18%.

Ha perso Alfa Romeo (-2,68%) insieme a Opel (-16,35%), Peugeot (-17,01%) e Renault (-6,24%). Sono invece migliorate Ford (+9,76%), Volkswagen (+16,09%) e soprattutto Hyundai, che è migliorata addirittura del 30,23%.

Foto: Simon Forsyth via Flickr

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati