Jeep Wrangler 2011, le prime immagini spia dalla fabbrica

Jeep Wrangler è una di quelle automobili che, sebbene inserita pienamente nel contesto repentino di modifiche radicali, che avvengono un giorno si e l’altro pure, ha saputo resistere all’incuria del tempo ed alla corruzione degli approcci stilistici più moderni.

Il fuoristrada massiccio è stato prodotto in tre serie dal 1987: Jeep Wrangler YJ fino al 1997, Jeep Wrangler TJ fino al 2006, Jeep Wrangler JK dal 2007 ad oggi: la forma della vettura oggi, rude, massiccia, crudele, quasi poco incline ai vezzi di morbidi tratti, abbarbicata ad un’ideologia “muscoloso è bello”, è la stessa di vent’anni fa.

Tuttavia, non è più possibile rispondere alle spinte dell’economia con voce flebile: non saltate a conclusioni affrettate, la nuova Jeep Wrangler 2011, raccontata in queste due immagini spie carpite nella fabbrica di Toledo, in Ohio, non sarà differente da quanto già proposto e definito oggi dalla generazione proposta nel 2007.

Che dunque? Che cosa cambia, da far tanto clamore? Pare che la nuova Jeep Wrangler 2011 sarà dotata di un segno di riconoscimento ben definito: se siete esperti e appassionati del grezzo fuoristrada, avrete notato che l’hard-top è decorato nella medesima cromia della carrozzeria.

Un passo avanti che ammorbidisce l’intransigente condotta e lo rende maggiormente visibile. La fonte, autoblog.com, esprime anche la convinzione che anche la linea di Jeep Wrangler 2011 verrà aggiornata nella parte frontale, in modo da realizzare un insieme più aerodinamico.

Non spetta a noi sfidare il destino e muovere supposizioni che non possiamo suffragare con dati visibili e sensibili: è sufficiente – e corretto – ipotizzare che in questa occasione il costruttore dia una nuova valorizzazione al comparto tecnico del SUV Wrangler.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati