Una rara Lamborghini Espada abbandonata è stata scoperta in un fienile [VIDEO]

La vettura non è irrecuperabile e potrebbe essere oggetto di un restauro completo

Una rara Lamborghini Espada abbandonata è stata scoperta in un fienile [VIDEO]

Mentre registravano un episodio di The Late Brake Show, Jonny Smith e la sua troupe hanno scoperto una bellissima Lamborghini Espada abbandonata in una fattoria vicino a Kendal, in Inghilterra.

In base a quanto riportato nel filmato, sembra che la struttura sia stata abbandonata da diversi anni e, come potete ben immaginare, la Espada è stata sommersa dalla polvere. Assieme alla vettura di Lamborghini sono state trovate anche una Vauxhall Calibra e una Cavalier, vendute in Europa come Opel Calibra e Ascona.

Lamborghini Espada barn find

Solo 1227 esemplari prodotti in 10 anni

A giudicare dalle riprese fatte da Jonny Smith e dalla sua troupe, la Lamborghini Espada presenta diversi danni, ma è recuperabile. Sia sulla carrozzeria che sul motore c’è della ruggine e inoltre i topi hanno rosicchiato buona parte del vano bagagli.

Secondo quanto riportato, il proprietario di queste tre vetture avrebbe preso in affitto il fienile per parcheggiarle all’interno, ma ad un certo punto avrebbe smesso di pagare l’affitto. Non ha mai ritirato le sue vetture. Al momento non si sa se questa Lamborghini Espada ritornerà su strada dopo un completo restauro.

Ricordiamo che la casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese ha prodotto solo 1227 esemplari della Espada tra il 1968 e il 1978, di cui 130 vendute nel Regno Unito con guida a destra. Disegnata da Marcello Gandini, la prima Lamborghini a quattro posti nasconde sotto il cofano un motore V12 da 3.9 litri che inizialmente erogava una potenza di 325 CV. Tuttavia, le successive versioni del propulsore producevano prima 350 CV e poi 375 CV. Accanto era possibile abbinare un cambio manuale a 5 rapporti o automatico a 3 marce.

Lamborghini Espada barn find

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati