Mansory F8XX: ecco la Ferrari F8 Tributo da 892 CV e 354 km/h [FOTO e VIDEO]

Bodykit estremo, pioggia di carbonio e ben 892 CV per l'F8 Tributo più potente

Che ci volete fare, è Mansory. Non dovrebbero ormai più stupire le modifiche del tuner tedesco con sede a Monaco. Ecco infatti la nuovissima Mansory F8XX, una modifica estrema della già potentissima Ferrari F8 Tributo, l’ultima Berlinetta con il V8 biturbo di Ferrari che è stata presentata al Salone di Ginevra del 2019. Mansory le ha riservato un trattamento davvero d’eccellenza, proiettando la sua potenza a ben 892 CV e 980 Nm di coppia, quanto basta per farle raggiungere i 354 km/h

Mansory F8XX, la Ferrari F8 Tributo definitiva 

Se pensavate che la Ferrari F8 fosse troppo “educata” e sobria nelle linee, Mansory è subito pronto a correre ai ripari. Con questa nuova F8XX estremizza ulteriormente quella che poteva essere una delle migliori creazioni di Ferrari dal punto di vista dell’equilibrio tra design a fini estetici e a fini aerodinamici. Il buon gusto viene forse messo da parte a beneficio dell’effetto wow, imprescindibile per Mansory. Troviamo infatti immense appendici aerodinamiche, nuovi flap in carbonio composito e un bodykit degno dei migliori collezionisti di supercars di Dubai. E’ stata presentata in un “sobrissimo” verde cangiante (Catania Green) con livrea e cerchi da 22″ dorati, giusto per mettere le cose in chiaro. Nel retro si abbandonano i due terminali a beneficio di 4 scarichi in carbonio, separati da un enorme diffusore in stile F1.

Tuttavia siamo consapevoli che a qualcuno potrebbe anche piacere questa nuova configurazione, considerando anche i bellissimi flap posteriori, un chiaro rimando alla Ferrari FXX K, per i clienti Vip della casa di Maranello. Come detto è stata interessata anche la meccanica, infatti il suo 3.9 litri V8 biturbo è capace ora di erogare la bellezza di 892 CV e 980 Nm di coppia massima, contro i 720 CV e 770 Nm di coppia originali. Incrementato anche lo 0-100 km/h che ora scende a 2,6 secondi, per una velocità massima di ben 354 km/h

I tecnici di Mansory sono intervenuti soprattutto sull’elettronica, rivedendo moltissimi parametri tra cui la pressione dei due turbo per assicurargli più potenza soprattutto nella fase alta dell’arco dei giri. Nuovo anche l’assetto, che le consente di abbassarsi di circa 1 cm, così come è stato rivisto anche l’intero impianto di scarico. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati