MiMo 2022: presentata ufficialmente la seconda edizione [VIDEO]

Sempre gratuito con tante Supercar, test drive e appuntamenti a Milano e Monza

MiMo 2022: presentata ufficialmente la seconda edizione [VIDEO]

È stato presentato ufficialmente il MiMo 2022, ovvero il Milano Monza Open-Air Auto Show, che si svolgerà dal 16 al 19 giugno del prossimo anno. Nato da un’idea di Andrea Levy come ideale continuazione del suo Parco Valentino dei Torino, l’edizione di quest’anno prevederà molte novità e, auspicabilmente, una partecipazione più ampia del pubblico alla luce delle minori restrizioni dovute alla COVID-19.

Quanto costerà il biglietto del MiMo 2022?

Ora è anche ufficiale che il MiMo rimarrà gratuito per il pubblico, anche per i grandi eventi che si svolgeranno all’interno dell’Autodromo di Monza. Una decisione che fa seguito alla volontà dell’organizzazione di rendere MiMo, usando le stesse parole del presidente Andrea Levy, un “evento popolare per tutti”.
“Un elemento importante è anche lo spostamento dell’evento in avanti di una settimana – ha continuato Levy – Ciò significa chiusura delle scuole. Quindi ci aspettiamo più famiglie e faremo anche degli accordi con i vettori, come in passato con Trenitalia”. Confermate le pedane “democratiche” con i totem e i codici QR per accedere alle informazioni principali. I test drive, che verteranno in gran parte sulle auto elettrificate, saranno la principale novità, perché in un’area specifica si potrà direttamente passare alla vendita diretta. Un format che un tempo era proprio dei grandi Saloni dell’auto, ma che con il passare degli anni è stato abbandonato. Ora il MiMo si proporrà di riportare così tanto l’auto vicino al pubblico da pensare di riproporlo. “L’anno scorso eravamo all’80% con veicoli elettrificati – ha continuato Andrea Levy – Ci sono tante novità, ma prevediamo anche lanci di motori a benzina e gasolio, seppur virtuosi. La partita è ancora aperta e serve tanta ricerca e sviluppo. Anche perché a seconda del tipo di auto si svilupperanno diversi tipi di energie e carburanti.” Non mancheranno nemmeno le bellezze a due ruote: “L’anno scorso abbiamo fatto un esperimento con le moto ed è andato molto bene. Quindi ci saranno probabilmente anche più moto rispetto allo scorso anno”.

Il calendario del MiMo 2022

Naturalmente non mancheranno i numerosi eventi e le iniziative che già lo scorso anno si sono fatte vedere. Sul sito ufficiale è già presente un calendario di massima, ma tra quelle più importanti è da evidenziare la Premiere Parade ell 16 giugno, con tutte le novità su tappeto rosso davanti al Duomo in modalità dinamica, una novità rispetto ai saloni classici dove le auto si vedevano solamente ferme. A Monza, dove si trova la sezione che crescerà di più rispetto al 2021 visti anche i limiti meno stringenti a livello di pubblico, ci saranno diverse iniziative. Da ricordare i festeggiamenti per il centenario dell’Autodromo, che cade l’11 giugno, unico autodromo al mondo ancora attivo così longevo come ha ricordato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI. Un’altra notevole collaborazione andrà in scena il 18 giugno con il passaggio della Mille Miglia (“Nel 2022 cadono anche i 95 anni dalla prima corsa 1000 Miglia. Un ulteriore momento per far incontrare la storia e il futuro dell’auto” ha ricordato Beatrice Saottini, presidente 1000 Miglia), mentre domenica 19 giugno protagonistasarà la partnership con Cars & Coffee con supercar e hypercar. “Una festa dei motori a 360 gradi” ha concluso Sticchi Damiani.

I commenti

Il 2022 sarà un successo! -ha commentato Geronimo La Russa, Presidente ACI Milano – Credo che MiMo possa servire molto alla città per celebrare, far vivere e conoscere il mondo dell’auto e dell’industria, molto presente nel nostro territorio”. “Il turismo si sta spostando molto – ha sottolineato Martina Riva, assessora al Turismo e Politiche Giovanili Città di Milano – Non siamo più una città dedicata solo al business. […] Credo che MiMo giustificherà una sosta in più a Milano. Penso che così Milano possa rientrare nella mente dei turisti nazionali e internazionali, così da far ripartire la città dopo questi due anni sofferenti”.
Non sono mancati i complimenti al presidente del MiMo, principale artefice di questo grande evento automobilistico: “Andrea Levy è stato il collettore che ha galvanizzato tutti – ha dichiarato Dario Allevi, sindaco della città di Monza – La scorsa edizione ha avuto un ottimo successo nonostante la pandemia e ora siamo pronti per la nuova così come l’avevamo pensata due anni fa. Non vediamo l’ora di tornare alla normalità”. Fabrizio Sala, assessore per l’istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione della Regione Lombardia, è stato altrettanto entusiasta: “MiMo è show. MiMo è turismo. MiMo è passione. Che poi si traduce anche in termini di lavoro. Uno dei progetti più importanti che la Lombardia proporrà al Governo nazionale riguarderà proprio la mobilità. MiMo vuol dire anche sviluppo economico”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MiMo 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati