Nissan Qashqai pronta ad affrontare un Natale a prova di stress

I consigli dell'esperta Kate Simon per sfruttare lo spazio

La Nissan Qashqai affronta al meglio lo stress delle festività di Natale grazie alla sua versatilità e al suo spazioso bagagliaio da sfruttare al massimo con i consigli dell'esperta Kate Simon.
Nissan Qashqai pronta ad affrontare un Natale a prova di stress

Non è un mistero che caricare il bagagliaio e mettersi al volante durante le festività di Natale, per far visita a parenti e amici, è una fonte di stress per molti automobilisti. Un dato questo che emerge chiaramente dall’indagine commissionata da Nissan che ha coinvolto un campione di 1.000 automobilisti in Italia, replicando una situazione simile anche in altri Paesi europei come Germania, Francia, Spagna e Regno Unito.

Le innovativi soluzioni di Nissan Qashqai

Per cercare di abbattere al massimo lo stress e riscoprire il piacere delle trasferte natalizie, Nissan ha collaborato con l’esperta di viaggi e preparazione di bagagli Kate Simon, co-autrice del best-seller “Come preparare il bagaglio per ogni viaggio” edito da Lonely Planet. Protagonista di questa collaborazione è la Nissan Qashqai, l’evoluto SUV che offre funzioni innovative come il Flexible Luggage Board System, che consente di disporre ripiani e divisori in varie configurazioni, espressamente pensate per creare spazio. Il bagagliaio della Qashqai offre un’area di carico versatile, con una capacità di 430 litri che arriva a 1.598 litri quando i sedili posteriori, frazionabili 60/40, sono abbassati.

I consigli di Simon per caricare di tutto

Kate Simon ha stilato una pratica guida organizzata in sei passi, che illustra le dotazioni, spesso poco conosciute, di Qashqai e spiega come caricare al meglio la vettura. La guida ricostruisce tutto il processo a partire dalla programmazione del viaggio, fino ai piccoli trucchi salva-tempo per rendere il tragitto meno stressante. Non mancano consigli specifici per alloggiare alcuni degli oggetti più strani che gli automobilisti europei hanno dichiarato di trasportare, come acquari, assi da stiro, canotti gonfiabili e persino pianoforti. Il pianale rimovibile del bagagliaio di Qashqai si può sollevare fino a eliminare la sponda.

Kate Simon ha dichiarato: “I preparativi per il Natale possono essere stressanti e il dover caricare l’auto e raggiungere la famiglia rischia di peggiorare la situazione. Quando mi chiedono consigli per sfruttare strategicamente gli spazi dell’auto, spesso cito Nissan Qashqai come miglior esempio di praticità e design. Fare i bagagli per passare momenti indimenticabili con i propri cari dovrebbe essere un’attività coinvolgente e divertente, perciò mi ha fatto piacere collaborare con Nissan per dimostrare che una delle family car più vendute e popolari può contribuire positivamente in tal senso”.

Cosa fare per sfruttare al meglio lo spazio

Tra i pratici consigli citati nella guida ci sono: fare delle prove di carico; verificare le dimensioni del bagagliaio per evitare di ostacolare la visuale dello specchietto retrovisore interno; ottimizzare lo spazio in valigia; in caso di più spostamenti, preparare una valigia a parte per ogni meta; usare le dita per individuare e sfruttare spazi nascosti; caricare i bagagli in ordine di priorità.

Jean-Philippe Roux, responsabile marketing di Nissan Europe, afferma: “Nissan Qashqai è progettato per facilitarne il carico, grazie a innovazioni ad alte prestazioni e un design orientati alle famiglie. Insieme a Kate Simon, un’esperta mondiale di viaggi, siamo riusciti a spiegare ai clienti come ricavare il massimo dagli spazi di Qashqai, in un periodo particolare come questo. Oltre a mettere in luce alcuni degli ingegnosi dettagli del nostro modello, Kate ha aggiunto i suoi preziosi consigli per aiutare le famiglie a prepararsi in modo sereno e intelligente al Natale”.

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati