Nuova barriera bordo laterale, Anas: “Superati positivamente i crash test” [VIDEO]

Prevedono anche un profilo salvamotociclista

Nuova barriera bordo laterale, Anas: “Superati positivamente i crash test” [VIDEO]

La nuova famiglia di barriera bordo laterale interamente progettata da Anas ha ottenuto un esito positivo ai crash test. A renderlo noto è la stessa Anas, spiegando che la barriera di classe H2 e H3 è stata validata in campo prova certificato AISICO Test House & Lab e testata in presenza di scarpata, terreni soft e spazi ristretti.

Il superamento dei crash test certifica la qualità di una barriera che offre una utilizzo ampio e versatile, potendo essere installata velocemente, anche su strade con spazi ridotti e potendo montare pure il profilo salvamotociclista in acciaio. Dotata di un numero limitato di elementi che la compongono, che ne determinano maggiore facilità di costruzione, questa nuova barriera Anas riduce i tempi della fase produzione. 

Evoluzione tecnica

Dal punto di vista tecnico, la nuova barriera stradale è dotata di un distanziatore di nuova concezione, appositamente progetto per offrire le migliori performance sia dal punto di vista delle deformazioni, che per la protezioni degli occupanti dei veicoli leggeri, sia per la classe H2 che per la classe H3. Parliamo di un distanziatore che è un’evoluzione di quello noto a “testa di gatto” universale Anas. 

Tra le altre novità, per la classe H3 c’è il mancorrente superiore con sezione a “C” sicuro per affiancamenti a piste ciclabili e facilmente installabile anche nei tratti in curva. Relativamente alla classe H2 va sottolineata la riduzione del peso di una barriera che mantiene ottime prestazioni, testata in spazi limitati. 

5/5 - (7 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati