BMW Serie 3 2021: PROVA SU STRADA, 320d xDrive 48V berlina, divertimento e consumi da record [VIDEO]

Bella, spaziosa, confortevole, piacevole da guidare, a trazione integrale e da 18 km/l. Serve altro?

Nuova BMW Serie 3 2021, l’abbiamo provata nella veste berlina con la miglior motorizzazione per lei, la 320d xDrive Mild-Hybrid da 190 CV, 400 Nm di coppia e trazione integrale intelligente, abbinata al mai banale allestimento M Sport che le dona quel giusto tocco di sportività. Sempre tra le prime al vertice in termini di qualità percepita, confort, tecnologia, sicurezza attiva e anche consumi, senza però dimenticare il proverbiale piacere di guida di BMW. Prezzi a partire da 38.400 euro.

Dimensioni e design

E’ lunga 4,70 m, per 1,82 m di larghezza e 1,43 m di altezza. L’abitacolo è tendenzialmente arretrato, con un lungo cofano e sbalzi anteriori ridotti da tipica vettura con motore longitudinale anteriore e trazione nativa posteriore, come impone la sua tradizione bavarese e come suggerisce anche la nuova piattaforma modulare CLAR. Il look è sportiveggiante con il suo allestimento M Sport, accentuato dalla particolare colorazione Sunset Orange metallizato e dal pacchetto Black per le modanature intorno ai finestrini. Concludono l’opera i cerchi in lega M Sport neri lucidi da 19 pollici, le pinze freno verniciate con logo M e l’impianto frenante maggiorato, senza dimenticare i paraurti specifici per questa versione più sportiva. Nonostante i suoi quasi 2 anni alle spalle, appare perfettamente contemporanea e al passo con le tendenze attuali.

Interni e infotainment

La BMW Serie 3 2021 è moderna e tecnologica anche dentro, dove è stata data una bella svecchiata agli interni della precedente generazione. Finalmente la digitalizzazione ha preso quasi il sopravvento ma in realtà non troppo, perché il costruttore bavarese sa sempre calibrare al meglio il rapporto tra modernità e tradizione. C’è infatti una bella presenza di tasti fisici e di comandi oserei dire “vecchia scuola”, così da non dover rimandare tutto al suo sistema infotainment, come altre competitor del segmento.

Al centro della plancia troneggia infatti il rinnovato sistema di infotainment con una diagonale da 10 pollici che va a braccetto con la strumentazione digitale da 12,3 pollici presente di fronte al volante. Entrambi gli schermi sono completamente configurabili e godono di un’altissima risoluzione. Sul display centrale possiamo beneficiare di tutta la tecnologia desiderabile su questo segmento al giorno d’oggi. Oltre agli ormai scontati protocolli Apple CarPlay e Android Auto abbiamo una rete 4G di bordo, Hotspot WiFi, rilevamento del traffico, informazioni meteo e molto altro, per un’esperienza di utilizzo a vertice della categoria.

Spazio a bordo e bagagliaio 

Nonostante si tratti di una berlina, lo spazio e il comfort anche per i passeggeri posteriori non mancano di certo. Con i suoi 2 metri e 85 di passo c’è margine in abbondanza anche per chi è più alto di 1,80m. A disposizione anche la regolazione autonoma del clima per la zona posteriore e due comode prese USB. Più che generoso anche il bagagliaio con 480 litri di capacità di carico, notevole per la sua configurazione a trazione posteriore. 

Prova su strada 

Da buona BMW presenta una spiccata dinamicità alla guida, complice un assetto sportiveggiante M Sport e una piattaforma CLAR solida, nonché ben realizzata per supportare una trazione posteriore o integrale xDrive. E’ sì ben “farcita” di elettronica, ma lascia molto spazio al guidatore durante la guida. Si riconosce subito che è una BMW, con il suo sterzo corposo, la sua solidità nelle sospensioni adattive che non manifestano il minimo rollio ma riescono a digerire bene qualsiasi buca o asperità della strada. E’ tendenzialmente rigida, ma non impegnativa per la vita di tutti i giorni, digerendo bene buche, pavé e asfalto sconnesso. 

Non c’è il minimo accenno di sottosterzo e la tenuta di strada è davvero elevatissima, complici anche i perfetti pneumatici Michelin Pilot Sport 4S che offrono un grip quasi inarrivabile, ma i meriti vanno anche alla sua piattaforma CLAR e dal saggio sistema di trazione integrale xDrive. Nasce come una trazione posteriore nel 90% dei casi ma all’occorrenza rimanda coppia alle ruote anteirori per darci più trazione e tirarci fuori da situazioni scomode. E’ vero, è un filo “meno BMW” rispetto alla classica trazione posteriore, essendo anche più neutra, però risulta più sicura e ugualmente divertente da guidare.

BMW 320d xDrive, come va il suo 2.0 turbodiesel

Siamo al volante della motorizzazione più apprezzata dai clienti europei, la 320d xDrive mild-hybrid, spinta da un collaudato 2.0 4 cilindri turbo diesel da 190 CV e 400 Nm di coppia, gestiti in modo magistrale dal suo immancabile cambio automatico ZF ad 8 rapporti. Una meccanica a mio avviso azzeccata, perfetta per ogni situazione: in modalità Eco Pro e in ambito cittadino sa essere morbida e dolce nell’erogazione, ma spostandola su Sport si ottiene maggior prontezza dal propulsore che, grazie alle logiche di funzionamento del suo ZF assicura cambiate rapide e tanta ripresa. Le prestazioni sono buone, con uno 0-100 km/h di soli 6,8 secondi e una velocità massima di quasi 240 km/h.

BMW 320d, i consumi 

Un’auto completa a 360 gradi, ma sarà anche parsimoniosa per ciò che riguarda i consumi? Il valore medio che abbiamo registrato per questi quasi 1.000 km percorsi assieme è di circa 15 km al litro, composto per il 60% da città, un po’ di tangenziale e la restante in autostrada. In ambito extraurbano riesce anche a superare i 20 km al litro. Insomma, promossa con lode anche per quanto riguarda i consumi.

I prezzi della nuova BMW Serie 3 2021 partono da una base di 38.400 euro per la versione entry level, la 318i con 156 CV. La nostra 320d xDrive 48V M Sport presenta un prezzo d’accesso di 56.800 euro, fino a circa 62 mila euro con gli optional presenti. Le versioni al top della gamma toccano anche i 64 mila euro, escludendo la M3 Competition che arriva a 100.400 euro. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati