Puritalia 427, in arrivo la nuova supercar made in Italy

E una sportiva italiana in più

La ristrettissima cerchia di supercars avrà ben presto un nuovo membro nel suo interno con l'arrivo della Puritalia il cui compito sarà quello di rivedere i classici americani in chiave italiana
Puritalia 427, in arrivo la nuova supercar made in Italy

Non è di certo il periodo più sereno per intraprendere una piccola attività, figuratevi se si cerca di costruire automobili per conto proprio. Ma c’è chi nonostante tutto si butta in progetti del tutto nuovi, o quasi.

La storia dell’automobilismo è pieno di vetture super sportive mosse da grossi motori americani e nate da matite italiane. I fans di questa tipologia di auto saranno quindi molto entusiasti di sapere che un nuovo marchio italiano sta per entrare in scena per unire questo mix che si preannuncia esplosivo. Il neo costruttore italiano è appena sbarcato nel mondo dell’automobile e grazie al suo sito web, con tanto di countdown, siamo anche al corrente che la sua supercar verrà presentata a breve. Per il momento la sportiva è ben nascosta sotto una tela nera anche se si può intravedere un pezzo di carrozzeria, lasciato scoperto appositamente, dove si nota un’imponente griglia frontale, cerchi in lega di dimensioni generose, fari anteriori tondi e parte laterale ben modellata. Il progetto è il seguente: prendere un grosso motore yankee con carrozzeria in stile Shelby Cobra e rielaborare il tutto con il tocco di professionisti rigorosamente italiani. Il V8 sarà proposto in due varianti: una atmosferica da 445 cavalli, l’altra, più spinta, dotata di una sovralimentazione in grado di raggiungere una cavalleria pari a 605 cavalli.

Riusciranno i nostri connazionali a portare a termine questa impresa che si preannuncia impegnativa? Lo scopriremo tra un po’, 32 giorni per essere più precisi.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati