Renault 5 Turbo 3: restomod nel nome della piccola sportiva anni ’80 [FOTO]

Motore centrale da 406 CV, progettata da Legende Automobiles

Continuano a proliferare i restomod in giro per il mondo, come quello nato da un gruppo di appassionati di automobili francesi che si è messo insieme per progettare e costruire la versione definitiva della loro auto “sempre verde” preferita, un icona sportiva protagonista in strada e nelle corse con l’omologazione da Gruppo B negli anni ’80.

Nasce così la Renault Turbo 3, versione moderna che rievoca la mitica Renault 5 Turbo, assumendo le forme di un hot hatch a motore centrale, progettata senza particolari vincoli in termini di costi, per dar vita ad un esclusiva serie limitata da parte della neonata società Legende Automobiles

Il meglio delle due serie della R5 Turbo unito alle tecnologie di oggi

Il team dietro questo progetto è composto dal fondatore Alan Derosier (designer automobilistico), Charly Bompas (stuntman automobilistico), Alexander Decleves (ingegnere meccanico) e Pierre Chaveyriat (costruttore di auto da corsa). Il loro obiettivo era quello di combinare le parti migliori delle varianti Turbo 1 e Turbo 2 della Renault 5 originale utilizzando però la tecnologia moderna per migliorare l’elettronica e ridurre il peso dell’auto. 

Forme fedeli all’originale, ma corpo auto in carbonio

Il risultato finale è assolutamente di grande impatto con una vettura le cui forme complessivamente rimangono fedeli all’originale pur incorporando in maniera armonica alcuni dettagli modernizzati. I parafanghi larghi e squadrati ricalcano il bodykit del design originale della Renault 5 disegnato da Bertone, anche se questa volta invece dell’alluminio (Turbo 1) o dell’acciaio (Turbo 2) il corpo auto è realizzato in fibra di carbonio ottenendo una vettura molto più leggera. 

Gruppi ottici, spoiler posteriore e altre modifiche 

I moderni fari anteriori full LED e i fanali posteriori a LED progettati ad hoc portano la R5 Turbo nel ventunesimo secolo senza rovinare il suo design senza tempo. Lo stesso si può dire dei doppi terminali di scarico personalizzati che trovano posto nel diffusore a due pezzi, così come del pronunciato spoiler posteriore verniciato in arancione come prolungamento cromatico di un’unica linea che coinvolge il tetto e i montanti anteriori. Anche le ruote sono cresciute di diametro: 16 pollici all’anteriore e 17 pollici al posteriore, con due diversi design disponibili. Inoltre la vettura è stata allargata rispetto al modello anni ’80. 

Interni minimal per sportività e divertimento di guida

Gli interni della Renault 5 Turbo 3 non condividono quasi nulla con l’originale, ma si caratterizzano per una buona integrazione estetica con gli esterni. Gli elementi circolari della strumentazione della R5 Turbo 1 sono stati sostituiti da un moderno quadro strumenti completamente digitale, davanti al quale spicca un volante a due razze progettato specificatamente per la vettura. 

Il cruscotto piuttosto spartano fa risaltare l’arancione del profilo che incornicia le bocchette d’aerazione in posizione centrale, sotto le quali spiccano delle moderne manopole del climatizzatore bizona, mentre non c’è alcun display dell’infotainment. A sottolineare la vocazione racing della vettura ci sono poi il cambio manuale, la struttura roll-bar, gli avvolgenti e leggeri sedili sportivi con poggiatesta integrati e le cinture di sicurezza a sei punti. 

Motore turbo da 406 CV e cambio manuale-sequenziale

Legende Automobiles spiega che la R5 Turbo 3 è basata su un telaio Renault 5 a tre porte (come i suoi predecessori), ma è dotata di sospensioni anteriori e posteriori a doppio braccio oscillante prese in prestito dalla macchina da corsa R5 Maxi Turbo. L’alimentazione è invece fornita da un motore turbo montato in posizione centrale che eroga 406 CV di potenza, che è molto di più rispetto a quanto sviluppato dal 1.4 che equipaggiava la R5 stradale. La potenza viene distribuita alle ruote posteriori tramite un cambio sequenziale gestito manualmente, con il team ha voluto “dare al pilota il pieno controllo del motore turbo”.

Si aspettano in produzione pochi esemplari e dal prezzo elevato

Per il momento Legende Automobiles non ha rivelato quante unità della Renault 5 Turbo 3 ha intenzione di costruire, né tantomeno il prezzo. Considerando la tendenza dei rostomod classici con tecnologie moderne, molto probabilmente sarà un oggetto per pochi facoltosi, quasi sicuramente proponendosi in un numero di esemplari molto più ridotto rispetto ai 5.000 della serie limitata della Renault 5 Turbo originale prodotta tra il 1980 e il 1986 (Serie I e Serie II). 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati