Saab, il museo del costruttore è stato salvato

Le 120 auto non sono più in vendita

Grazie ad un'offerta della città di Trollhättan, sede storica della società, insieme all'azienda SAAB AB ed alla fondazione Wallenberg, che hanno acquistato le vetture per circa 3.1 milioni di euro, il museo di Saab rimarrà al suo posto, in Svezia, e non sarà venduto dai curatori fallimentari
Saab, il museo del costruttore è stato salvato

Una notizia positiva, felice (finalmente), per Saab: secondo alcune indiscrezioni, rese note dalla testata britannica Autocar, il museo del costruttore è salvo, rimarrà unito, a Trollhättan, e non sarà svenduto a nessun tipo di asta (per la gioia dei più appassionati). Pare che sia stata proprio la città di Trollhättan, sede storica del quartier generale dell’azienda svedese, a salvare le centoventi vetture del museo messe in vendita, insieme alla società SAAB AB e alla fondazione Wallenberg. Complessivamente, stando a quanto raccontano le chiacchiere, questa cordata di salvatori ha sborsato (o sborserà a breve), per salvare il nutrito gruppo di pezzi da collezione del museo Saab, approssimativamente 3,1 milioni di euro.

Come ricorderete, a seguito della presentazione di istanza di fallimento, poco prima della conclusione dell’anno trascorso, per Saab è cominciata la resa dei conti: un amministratore, che sta curando l’iter necessario per la chiusura dell’azienda, ha iniziato a vendere le proprietà del brand (per saldare i creditori e i lavoratori) ed ha annunciato di voler cedere tutte le centoventi vetture del museo Saab (tra cui anche concept car e modelli molto importanti nella storia Saab), anche in maniera separata a compratori diversi (rischiando di dividere un patrimonio inestimabile in termini d’emozioni, valore e ricordi).

Attendiamo, ora, un’offerta da parte di qualche investitore che si rimbocchi le maniche per portare ai fasti d’un tempo la casa automobilistica svedese.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati