Sardegna, auto travolge la folla: accoltellato il conducente

A Nule, provincia di Sassari, era in corso una festa patronale: 32 i feriti, nessuno in pericolo di vita

Sardegna, auto travolge la folla: accoltellato il conducente
nule_incidente_immagini-quotidiano-net

Una foto dell’incidente a Nule, Sassari. Immagine da: Quotidiano.net

Auto finisce sulla folla in festa e il conducente viene aggredito e accoltellato. Centinaia di persone ieri sera in piazza a Nule, in provincia di Sassari in Sardegna, per la festa patronale di Santa Maria Bambina: intorno all’una, però, un’auto è piombata sulla folla ferendo 32 persone. Di queste – tra cui alcuni minori – tre sono ricoverati in codice rosso negli ospedali della zona. A bordo dell’utilitaria, una Fiat Panda, un veterinario di Orune, che, per cause ancora da chiarire, probabilmente un malore o un colpo di sonno, ha perso il controllo della propria vettura travolgendo le persone raggruppate intorno allo stand delle bevande. Dopo i primi soccorsi, però, i presenti hanno aggredito l’autista, lo hanno percosso e accoltellato.

Sul posto i carabinieri della compagnia di Bono e di Benettutti coordinati dal Pm della Procura di Nuoro Manuela Porcu che ha svolto un sopralluogo sul luogo dell’incidente: in corso interrogatori per individuare l’autore (o gli autori) dell’accoltellamento. L’uomo al volante è ricoverato al San Francesco di Nuoro con ecchimosi e diverse ferite da coltello al fianco ed alle spalle ed è piantonato dai carabinieri. Rischia la denuncia per lesioni personali gravi (anche se al momento non è stato emesso ancora alcun provvedimento) e sono in corso analisi di laboratorio per verificare se, al momento dell’incidente, fosse in stato di ebbrezza. Quando ha perso il controllo dell’auto, era appena partito per fare ritorno al suo paese.

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati