Skoda Kamiq 2024: la prova del restyling del city SUV [FOTO]

La best seller ceca sulle strade nei dintorni di Francoforte

La Skoda Kamiq è il modello del marchio ceco più venduto sul mercato italiano ed ha ottenuto il restyling di metà carriera, come già annunciato lo scorso mese di agosto, con novità estetiche e tecniche. Tuttavia, dopo aver annunciato i prezzi e le informazioni per il nostro mercato ad inizio 2024, adesso si avvicina anche all’arrivo nelle concessionarie, previsto per il prossimo mese di marzo. Con le sue motorizzazioni unicamente a benzina ed un listino prezzi a partire da 24.700 euro.

Noi abbiamo avuto l’occasione di metterci al volante di questo rinnovato modello in anteprima, sulle strade nei dintorni di Francoforte, per poter avere le nostre prime impressioni, in attesa di poter effettuare prossimamente una prova completa.

Design e dimensioni

Skoda Kamiq 2024

Non ci sono particolari novità per quanto riguarda le dimensioni, per quello che resta un SUV dedicato all’ambiente soprattutto cittadino. È lungo 4,24 metri, è largo 1,79 metri ed è alto 1,52 metri, con un passo di 2,69 metri per garantire abitabilità ai cinque passeggeri per cui è abilitato. C’è da dire che lo spazio posteriore è ottimo per due persone, mentre la terza è piuttosto sacrificata tra tunnel centrale e mobiletto con le prese dell’aria condizionata e prese USB. Il bagagliaio ha una capienza che va da 400 a 1.395 litri, reclinando i sedili, adatto per caricare alcune valigie.

Sono numerose le novità estetiche di questo modello, che guadagna un aspetto più robusto, per sottolineare la vocazione da SUV. In primo piano, c’è un anteriore modificato piuttosto profondamente, grazie ad una calandra più grande e verticale, una nuova grembiulatura ed un’ampia presa d’aria. Inoltre, sono disponibili, per la prima volta, i fari LED Matrix. È stato rivisto il design dei cerchi in lega da 17 o 18 pollici, così non manca qualche novità al posteriore, dove è stato aggiornato il lettering sul portellone e c’è una nuova rifinitura argentata del diffusore.

Interni e tecnologia

Skoda Kamiq 2024

Gli aggiornamenti proseguono all’interno, dove troviamo un ambiente generalmente di buon livello, con materiali un po’ più morbidi sulla plancia, dove è presente anche un rifinitura simil scamosciato nel lato passeggero, con le plastiche più dure rimaste nella zona inferiore. Anche le bocchette dell’aria sono rifinite, mentre spicca l’utilizzo di materiali sostenibili per realizzare buona parte dei rivestimenti dell’abitacolo, compresi i pannelli delle portiere ed i tappetini. Non mancano una buona quantità di vani portaoggetti, così come 4 prese USB-C (due posteriori) e la piastra wireless.

Un passo avanti importante è stato fatto a livello tecnologico, con il doppio schermo digitale: quello da 10,25 pollici per il Virtual Cockpit (disponibile come optional e presente nella vettura in prova) e quello da 9,2 pollici per la gestione del sistema di infotainment. Tutti personalizzabili, veloci nelle risposte e chiari nell’utilizzo. Inoltre, è stato migliorato e reso molto più intuitivo il pannello di controllo del climatizzatore automatico, con due rotori per regolare la temperatura desiderata.

La prova su strada

Ora ci mettiamo al volante della Skoda Kamiq che, come dicevamo, è disponibile solamente con motori benzina da 95 a 150 cavalli. Proprio il propulsore 1.5 TSI più potente è oggetto della nostra prova, con i suoi 250 Nm di coppia massima, accoppiato al cambio automatico DSG a 7 rapporti. Il SUV ceco, anche con questo restyling, si conferma un modello più votato al comfort che alla sportività. Infatti, troviamo delle sospensioni morbide per assorbire al meglio le disconnessioni dell’asfalto, un’ottima insonorizzazione (anche in autostrada) ed uno sterzo morbido.

Skoda Kamiq 2024

Tuttavia, se si decide di alzare un po’ l’andatura, come abbiamo provato a fare in un tratto tortuoso, la Kamiq non è particolarmente brillante ed anche la trasmissione è un po’ lunga nelle cambiate. Per poter avere una risposta più pronta del cambio ed anche uno sterzo un po’ più rigido, serve utilizzare la modalità Sport, grazie alla quale la guida diventa molto più fluida, trasmettendo anche maggiore sicurezza. Ma, come dicevamo, chi acquista questo modello punta sul comfort.

E, come dicevamo, da questo punto di vista, non ci sono appunti da fare. Con un’andatura tranquilla, si viaggia molto bene sia all’interno di un contesto cittadino che su strada extraurbana, supportati anche da un pacchetto di ADAS completo, con cruise control adattivo, mantenimento di corsia, accensione automatica delle luci, riconoscimento dei segnali stradali, side assist e frenata automatica d’emergenza, con riconoscimento di pedoni e ciclisti. Inoltre, per favorire e rendere più agevoli le manovre, sono presenti sia i sensori di parcheggio, che la telecamera posteriore.

Skoda Kamiq 2024

Come di consuetudine, diamo anche un primo sguardo ai consumi, sempre considerando si tratta solamente di un primo contatto. La casa ceca, per la motorizzazione in prova, ha dichiarato un consumo medio nel ciclo combinato compreso tra 5,7 e 6,0 litri ogni 100 chilometri (WLTP). Noi abbiamo percorso 114 chilometri, di cui una prima parte in autostrada ed il resto soprattutto su strade extraurbane, anche tortuose, ed il computer di bordo ha segnalato 6,9 l/100 chilometri.

Allestimenti e prezzi

La Skoda Kamiq 2024 è disponibile solo con motori benzina 1.0 TSI da 95 o 115 CV e 1.5 TSI da 150 CV, accoppiati al cambio manuale a 5 o 6 marce o l’automatico DSG a 7 rapporti. Il listino prezzi del SUV del marchio ceco parte da 24.700 euro per la versione d’ingresso ed arriva fino a 33.650 euro per la top di gamma. Gli allestimenti disponibili sono Selection, Black Dots, Style e Monte Carlo. Come dicevamo, la vettura è già ordinabile e le prime consegne sono previste per il prossimo mese di marzo.

Skoda Kamiq 2024

Skoda Kamiq 2024: scheda tecnica

Dimensioni: lunghezza 424 cm; larghezza 179 cm; altezza 152 cm; passo 269 cm
Motore: 1.5 TSI da 150 CV e 250 Nm
Trazione: anteriore
Cambio: DSG a 7 rapporti
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 8,3″
Velocità massima: 213 km/h
Allestimenti: Selection, Black Dots, Style e Monte Carlo
Bagagliaio: da 400 a 1.395 litri
Consumi: 5,7-6,0 litri/100 km (WLTP)
Prezzo: da 24.700 €

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)