Stellantis: accordo con Foxconn per intrattenimento e connettività

Joint venture al 50/50 con la creazione di Mobile Drive

Stellantis: accordo con Foxconn per intrattenimento e connettività

La tecnologia e l’intrattenimento sono sempre più importanti all’interno delle auto. In questa direzione, Stellantis ha annunciato l’accordo con Foxconn per la creazione di Mobile Drive: si tratta di una joint venture 50/50 proprio per sviluppare “esperienze innovative agli automobilisti”, grazie ad elettronica avanzata e interfaccia HMI.

“Il software è un elemento strategico per il nostro settore – le parole di Carlos Tavares, CEO di Stellantis – e Stellantis vuole esserne leader con Mobile Drive, una società che renderà possibile il rapido sviluppo di funzioni di connettività e servizi che rappresentano la prossima grande evoluzione nel nostro settore”.

La joint venture

Mobile Drive unirà l’esperienza di Stellantis nella progettazione dei veicoli a 360° e le sue competenze ingegneristiche, con la capacità di Foxconn di sviluppare a livello globale software e hardware per smartphone e elettronica destinata al consumatore finale. Per essere in prima linea nelle nuove frontiere di informazioni a bordo del veicolo e di capacità di intrattenimento, connesse senza soluzione di continuità all’interno e all’esterno dei veicoli in cui sono installate.

Tutto quanto sviluppato da Mobile Drive sarà in comproprietà tra Stellantis e Foxconn. La joint venture, con sede in Olanda, opererà come fornitore del settore automobilistico, elaborando offerte competitive per fornire soluzioni software e relativi hardware a Stellantis e altre case automobilistiche interessate.

Gli obiettivi

Questa partnership si focalizzerà su infotainment, telematica e sviluppo di piattaforme cloud service attraverso innovazioni di software, comprese applicazioni basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, servizi over-the-air avanzati, opportunità di e-commerce e integrazioni smart cockpit.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati