Stellantis svela la sua strategia software

Il gruppo automobilistico promette 20 miliardi di ricavi incrementali entro il 2030

Stellantis svela la sua strategia software

Il gruppo Stellantis annuncia la sua strategia software che dovrebbe garantirle ricavi incrementali annuali di circa 20 miliardi di euro entro il 2030. Attraverso l’uso di nuove piattaforme tecnologiche, il gruppo automobilistico nato dalla fusione di FCA e PSA mira a trasformare i suoi veicoli e anche il modo con cui gli automobilisti interagiranno con le proprie vetture. L’azienda guidata da Carlos Tavares conferma di voler investire oltre 30 miliardi di euro per attuare questa trasformazione da qui al 2025. 

Stellantis svela la sua strategia software per il futuro

Oltre al nuovo accordo con Foxconn per i semiconduttori, Stellantis conferma inoltre di voler continuare a collaborare alla guida autonoma con Waymo. La società automobilistica per attuare i suoi piani necessita di circa 4.500 nuovi ingegneri in tutto il mondo entro il 2024. Stla Brain, Stla SmartCockpit e Stla Autodrive sono le nuove architetture che consentiranno alle future auto dei marchi del gruppo automobilistico di essere sempre più connesse. Grazie ad esse inoltre gli sviluppatori potranno aggiornare le auto rapidamente anche a distanza di anni dalla loro vendita.

Questi aggiornamenti oltre ad essere rapidi ridurranno i costi per i clienti di Stellantis semplificando la manutenzione e tenendo alto il valore del veicolo per un tempo maggiore. Se al momento le auto connesse monetizzabili del gruppo sono circa 12 milioni in tutto il mondo, queste entro il 2026 diventeranno 26 milioni con ricavi annui che aumenteranno di 4 miliardi per poi arrivare fino a 20 miliardi nel 2030 grazie a 34 milioni di veicoli connessi. 

Oltre 20 miliardi di ricavi incrementali per il gruppo automobilistico

La piattaforma Stla AutoDrive sviluppata in collaborazione con Bmw, offrirà capacità di guida autonoma di livello 2, livello 2+ e livello 3 e anche questa potrà essere aggiornata costantemente dagli ingegneri del gruppo. 

A proposito delle 3 nuove piattaforme in arrivo entro il 2024, il numero uno di Stellantis, l’amministratore delegato Carlos Tavares ha dichiarato:  “Con le tre nuovissime piattaforme tecnologiche basate sull’intelligenza artificiale in arrivo nel 2024, implementate sulle quattro piattaforme di veicoli Stla, sfrutteremo la velocità e l’agilità associate al disaccoppiamento dei cicli hardware e software”. 

Insomma una vera e propria rivoluzione per il gruppo Stellantis che con queste novità conferma di voler essere un assoluto protagonista del settore automobilistico nei prossimi anni.

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Stellantis: il gruppo automobilistico investe in Stimcar

Stellantis acquisisce la maggioranza del capitale di Stimcar, tramite Stellantis &You, Sales and Services
Arrivano importanti novità per il gruppo Stellantis. Nelle scorse ore infatti Stimcar, specialista  nel ricondizionamento di veicoli usati, ha annunciato