Stellantis testa un nuovo sistema di sicurezza con Haas Alert

Tecnologia che fornisce avvisi direttamente alle auto

Stellantis testa un nuovo sistema di sicurezza con Haas Alert

Stellantis, come la gran parte dei costruttori auto, è costantemente impegnata nello sviluppare tecnologie e innovazioni che siano in grado di rendere la guida sulle proprie vetture sempre più sicure.

Avvisi di sicurezza sui veicoli

A tal proposito, il colosso nato dalla fusione tra FCA e PSA, ha attivato un progetto di collaborazione con HAAS Alert, azienda specializzata in tecnologie di sicurezza cloud, con sede a Chicago, al fine di testare un sistema capace di fornire avvisi di sicurezza direttamente ai veicoli, sfruttando dunque un altro grado di interconnessione tra gli stessi. 

La fase iniziale della sperimentazione, come affermato da Stellantis, avverrà nell’area metropolitana di Detroit e coinvolgere i veicoli dei marchi Jeep, Ram, Chrysler e Dodge. L’obiettivo, qualora i risultati del programma di test siano soddisfacenti, è l’implementazione commerciale di questa tecnologia. 

In aumento negli USA le vittime da incidenti stradali

La partnership tra Stellantis e Haas Alert cerca di dare risposte concrete al problema di sicurezza stradale, un fenomeno crescente nelle strade degli Stati Uniti, come confermano i dati sugli incidenti mortali diffusi recentemente dalla National Highway Traffic Safety Administration: nei primi sei mesi del 2021 si sono registrate 20.160 vittime di incidenti stradali (+18,4% rispetto al 2020) e numero più alto, nel relativo periodo, dal 2006 ad oggi. 

Un problema sicurezza per chi guida legato anche ai comportamenti sbagliati dei conducenti in relazione alle crescenti fonti di distrazione, come sottolineato anche da Cory Hohs, CEO di Haas Alert: “Tra dispositivi mobili, sistemi di infotainment avanzati e altre innovazioni moderne, i conducenti di oggi sono più distratti che mai”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati