Suzuki Swift Sport Hybrid: la piccola peste col motore ibrido [VIDEO]

Nuova Suzuki Swift Sport Hybrid: le caratteristiche dell'ibrida col piglio racing

Suzuki. Un nome che negli anni è diventato sinonimo di diverse passioni inerenti le quattro ruote: amore per l'off road e amore per il racing. Senza dimenticare di prestare particolare attenzione anche al rispetto dell'ambiente e alla tecnologia.
Suzuki Swift Sport Hybrid: la piccola peste col motore ibrido [VIDEO]

In questo articolo ci concentreremo sulle diverse “anime” che il marchio giapponese cerca di coniugare all’interno della sua Suzuki Swift Sport Hybrid: compatta dal DNA racing ma mossa da un motore ibrido, un cuore palpitante anche “pulito” e attento alle emissioni.

Cuore e motore ibrido mild hybrid

Parliamo, prima di tutto, del motore ibrido, da come e da cosa è composto il suo cuore mild hybrid. La prima parte è rappresentata dal motore benzina 1.4 Boosterjet da 129 CV, un quattro cilindri di ultima generazione sovralimentato dal turbo. La seconda parte è invece l’unità elettrica ISG (Integrated Starter Generator) da 48 v e capace di svolgere più ruoli come alternatore, motore elettrico e motorino di avviamento. Questo permette di immagazzinare l’energia proveniente dalle frenate o dai momenti di rilascio dall’accelerazione e immagazzinarla, cosi, in una batteria agli ioni di litio sistemata sotto il sedile del passeggero anteriore. Da segnalare che quest’ultima si ricarica automaticamente senza bisogno di alcun intervento esterno. Il terzo elemento è un convertitore, sistemato sotto al sedile del guidatore, che trasforma la tensione da 48V a 12V per alimentare i servizi di bordo.

DNA racing per tanto divertimento con un occhio ai consumi

Il risultato dovuto all’introduzione di un motore ibrido su una leggera hot hatch (considerati gli esigui 1.020 kg di peso totali) è facilmente intuibile! Più spinta ai bassi regimi, più brillantezza negli spunti e un conseguente maggior divertimento una volta che impugneremo il volante e, ancora, consumi ed emissioni limitate. Tradotto in numeri abbiamo una coppia di 235Nm (sulla normale Swift la coppia è di 220 Nm) che da il meglio di sé tra i 2.000 e i 3.000 giri, ovvero nella fascia più importante per l’uso su strada e, secondo quanto dichiarato dalla Casa, si riducono i consumi del 16% e 15% nel ciclo Nedc.

Sportiva alla guida ma anche sportiva nella sua veste estetica visto che la Suzuki Swift Sport Hybrid è caratterizzata dalla griglia frontale con presa d’aria maggiorata, lo spoiler anteriore, le minigonne laterali e l’estrattore posteriore carbon look. In coda fa bella mostra di sé il doppio scarico mentre sul fianco ecco i cerchi da 17″ specifici con finitura BiColor e un linea della fiancata che si raccorda con lo spoiler.

Assistenti di guida e ADAS

La dotazione di serie include i sofisticati sistemi di guida autonoma di livello 2, utili quindi a migliorare la sicurezza attiva e durante la marcia. La dotazione di serie di Suzuki Swift Sport Hybrid include i sistemi “guardaspalle”, per il monitoraggio degli angoli ciechi, “vaipure”, che avvisa dell’eventuale sopraggiungere di altri mezzi mentre si manovra in retromarcia, e “occhioallimite”, che riconosce i cartelli stradali e li replica nella strumentazione. L’assistenza alla guida integra anche il sistema di frenata autonoma d’emergenza con riconoscimento dei pedoni “attentofrena”, il dispositivo “guidadritto”, che evita i superamenti involontari della linea di mezzeria e le uscite di strada intervenendo direttamente sullo sterzo per mantenere la vettura al centro della carreggiata, e il sistema “restasveglio”, che attiva un segnale visivo e uno sonoro per riportare l’attenzione del conducente sulla guida in caso di distrazione o sonnolenza. A completare i sistemi, è presente l’ACC, il cruise control adattativo.

Ricco equipaggiamento di serie

Nell’equipaggiamento standard figurano inoltre i sensori di parcheggio posteriori, i sedili sportivi con poggiatesta integrato e riscaldabili, la retrocamera, fari full LED con sensore crepuscolare e commutazione automatica degli abbaglianti, keyless, sensore pioggia, climatizzatore automatico e sistema infotainment, con schermo touch da 7”, navigatore con mappe 3D, radio DAB+, Bluetooth e connettività MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto, retrovistori ripiegabili elettricamente, pedaliera sportiva.

Prezzo e acquisto

Il prezzo di listino è di 23.850 euro (IVA inclusa, IPT, PFU e vernice metallizzata esclusi). La nuova Swift Sport Hybrid è già ordinabile in concessionaria oppure online.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati