Torcicollo in auto: come prevenirlo

I consigli per evitare il problema quando si è al volante

Torcicollo in auto: come prevenirlo

Il torcicollo è molto fastidioso ed anche doloroso. Averlo quando si è al volante può essere anche pericoloso, perché impedisce alcuni movimenti per vedere cosa sta avvenendo in strada attorno alla nostra auto. Ma provoca anche nervosismo ed insofferenza, soprattutto se si è nel traffico. È possibile prevenirlo o ridurre al massimo i rischi, seguendo alcuni semplici consigli.

Corretta postura e mani sul volante

Quello principale è mantenere la corretta postura al volante. Bisogna regolare il sedile per avere la massima visibilità della strada, senza dover allungare troppo i muscoli del collo, e poter premere a fondo i pedali della frizione, del freno e dell’acceleratore. Fondamentale anche la posizione delle mani sul volante, alle ore 9 e 15, per far riposare le spalle e le braccia.

Mantenere la colonna vertebrale più dritta possibile è un passo chiave per evitare di avere dolori e, per questo, anche la regolazione corretta del poggiatesta ha un peso importante.

Aria condizionata e colpi d’aria

Un’altra causa del torcicollo sono i colpi d’aria. Fondamentale, dunque, regolare il climatizzatore in maniera corretta e senza mai aver puntato il getto dell’aria direttamente sul proprio corpo, il collo in particolare.

La temperatura all’interno dell’abitacolo non deve mai essere superiore o inferiore di 5 gradi, sia in estate che in inverno, rispetto alla temperatura esterna. È necessario non avere uno sbalzo troppo elevato quando si esce o si entra in macchina, mettendo così a rischio i muscoli.

La telecamera e gli antidolorifici

Per chi soffre di questi disturbi in maniera cronica, il consiglio è avere la retrocamera ed i sensori di parcheggio sulla propria vettura. Con il torcicollo, infatti, girarsi per effettuare la manovra di retromarcia è complicato, se non addirittura impossibile in caso di contrattura.

Infine, se un automobilista prende dei farmaci o antidolorifici per questo problema, è importante verificare se portano stanchezza e sonnolenza. E comportarsi di conseguenza, per evitare rischi.

Foto creata da jcomp – it.freepik.com

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati