Toyota e le ibride: il futuro sostenibile più vicino a noi

La vera alternativa al diesel?

In un momento storico in cui le emissioni e l'efficienza dei motori sono sotto le luci dei riflettori, Toyota può vantare un innegabile vantaggio in termini di studio e sperimentazione, con un parco auto ibride di prim'ordine. La casa giapponese è stata la prima a lanciare un modello, la Prius, dedicato al grande pubblico e anche oggi con la C-HR Hybrid la tecnologia giapponese rappresenta la soluzione ecosostenibile più comoda e alla portata di noi automobilisti. Grazie anche a varie iniziative come lo speciale Hybrid Bonus
Toyota e le ibride: il futuro sostenibile più vicino a noi

Si chiama Hybrid Bonus ed è la più recente iniziativa di Toyota nei confronti di una tecnologia che ormai da più di venti anni rappresenta il vero fiore all’occhiello della produzione nipponica. Si tratta di fatto di un’iniziativa commerciale, che però racconta in maniera molto chiara come si stia vivendo nel mondo dell’auto un periodo di rivoluzione. Se le meccaniche diesel rimangono infatti ancora popolari, soprattutto nel nostro Paese, la strada intrapresa dalle case sembra puntare in tutt’altra direzione.

L’Hybrid Bonus di Toyota è di fatto un incentivo, dedicato in particolare alle vecchie auto alimentate a gasolio. In caso di rottamazione di questi veicoli, infatti, si potrà godere in cambio di un potenziale sconto a seconda del genere di vettura desiderata. Per l’aggressiva CH-R Hybrid, per esempio, si potrebbe godere di un bonus di 4.500 €, mentre per la RAV4 Hybrid si potrebbe arrivare anche a 7.000 €. La sempre apprezzata Yaris Hybrid potrà godere anche lei di un incentivo, che sul sito ufficiale del marchio è quantificato in 4.700 €, lo stesso pensato per l’Auris Hybrid Touring Sports.

Si tratta naturalmente di alcuni esempi, che si possono modificare a seconda delle esigenze. È innegabile, però, che rappresentino delle offerte molto interessanti per passare dal diesel ad auto più recenti e che comunque possano garantire maggiore efficienza e risparmio. Uno dei motivi per cui il diesel in Italia resiste, infatti, è pur sempre il prezzo del gasolio presso i distributori, storicamente più basso rispetto alla benzina. La CH-R Hybrid presenta un motore 1.8 con potenza da 122 Cv e l’offerta del marchio comprende la possibilità di aderire a Pay per Drive da 300 € al mese con 4 anni di garanzia.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Ecologia

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    TOP 5 city car ibride 2021 [VIDEO]

    CITY CAR IBRIDE 2021: la TOP 5 con dimensioni, motori, consumi, prezzi
    Le city car sono molte apprezzate in Italia per praticità e bassi costi di gestione. Con l’introduzione dell’elettrificazione e dei