Volkswagen spenderà miliardi per mantenere in vita i motori a combustione

Volkswagen dirotterà miliardi destinati ai veicoli elettrici per mantenere competitivi i motori a combustione

Volkswagen spenderà miliardi per mantenere in vita i motori a combustione

Volkswagen sta avendo un ripensamento per quanto concerne le sue future auto elettriche. Secondo quanto riportato da Automotive News Europe, i capi del gruppo tedesco hanno deciso di cambiare destinazione ad alcuni fondi inizialmente destinati alle auto elettriche verso lo sviluppo e il miglioramento dei motori a gasolio e benzina. Questo allo scopo di assicurare loro competitività sul mercato.

Volkswagen dirotterà miliardi destinati ai veicoli elettrici per mantenere competitivi i motori a combustione

In occasione di una recente riunione avvenuta a Monaco, il CFO e COO di Volkswagen, Arno Antlitz, ha confermato che l’azienda continuerà ad investire sui motori tradizionali a combustione interna, in parallelo alla transizione verso i veicoli elettrici. Volkswagen inizialmente pensava di 180 miliardi di euro all’elettrificazione e alla digitalizzazione, ma ora ha deciso di destinare due terzi di questa somma a tali iniziative, mentre il resto verrà destinato allo sviluppo dei propulsori a combustione interna (ICE).

“Il futuro appartiene ai veicoli elettrici, ma il passato non è ancora del tutto chiuso.” Nonostante la nostra politica di crescita delle auto elettriche, la nostra casa automobilisticaz non prevede di investire oltre la quota annunciata. “Sarà un terzo e resterà tale,” ha confermato Antlitz. Al momento non è chiaro se le recenti decisioni di Volkswagen influenzeranno i suoi progetti relativi alle fabbriche di batterie. Secondo alcuni ci potrebbero essere dei ritardi. Inoltre, la casa di Wolfsburg potrebbe moderare la produzione iniziale di batterie se la domanda di veicoli elettrici dovesse continuare a diminuire.

Rate this post
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Array
(
)