Waze: le nuove funzionalità del 2021 per chi non vuole perdere tempo in auto

Ricerca rapida del pronto soccorso e anteprima del percorso, queste le ultime novità di Waze

Waze: le nuove funzionalità del 2021 per chi non vuole perdere tempo in auto

Waze, la seconda app di navigazione più utilizzata dopo Google Maps, si aggiorna, ancora. Dopo l’introduzione della voce da babbo natale e di un nuovo algoritmo sul finire del 2020, per il 2021 implementa le sue funzionalità grazie alla ricerca rapida di un pronto soccorso e consente di monitorare in anticipo il percorso prima di avviare la marcia. 

Trova in fretta il pronto soccorso più vicino 

Per chi viaggia spesso in auto o specialmente nei periodi estivi, quando si è in vacanza, non è sempre così immediato poter ritrovare un centro di pronto soccorso. Proprio a tal scopo, Waze ha introdotto (per ora) oltre 644 presidi medici facilmente selezionabili dall’app per poter raggiungere il più in fretta possibile le cure mediche necessarie. Ogni punto di interesse è anche corredato con importanti informazioni quali orari, disponibilità di parcheggi liberi o a pagamento e la distanza dal luogo in cui ci si trova. 

Come selezionarli? E’ semplice, basta cliccare sulla barra di ricerca situata nella parte inferiore della schermata (“dove andiamo?”), digitare ospedale (o pronto soccorso), oppure cliccare sull’icona dell’ambulanza o immettere il comando a voce dopo aver premuto il tasto dedicato all’assistente vocale. 

Waze, ora c’è anteprima del percorso

Una funzionalità già disponibile per gli utilizzatori di Google Maps ma non ancora introdotta (fino ad oggi) anche su Waze. Inserendo un itinerario o selezionando un punto di interesse, sarà ora possibile visualizzare in anteprima l’intero percorso sulla mappa prima di procedere con l’avvio della marcia. Era già disponibile una versione meno ricca di informazioni di tale schermata, chiamata “pre-drive”, ma ora è stata corredata da utili informazioni per poter selezionare il percorso più idoneo. 

Ora Waze potrà spiegare perché sceglie di farci percorrere una strada piuttosto di un’altra più trafficata o più lenta. Elencherà i vari ingorghi e/o rallentamenti presenti in un percorso alternativo e ci fornirà più dettagli per scegliere con più precisione. Si tratta però di una funzionalità ancora in fase di sviluppo, quindi potrebbe darsi che non tutti i dispositivi ne siano forniti. La compagnia fa comunque sapere che tutti gli smartphone Android o iOS riceveranno l’aggiornamento nelle prossime settimane

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Circolazione stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati