Alfa Romeo 4C Spyder, potrebbe essere una vettura “targa”?

Non si fermano le indiscrezioni

La versione spyder di Alfa Romeo 4C, secondo alcune chiacchiere, sarà dotata di una piccola porzione di tetto asportabile, che renderà l'automobile una “targa”. Questo permetterà (se confermato) di evitare un profondo lavoro di riprogettazione
Alfa Romeo 4C Spyder, potrebbe essere una vettura “targa”?

Si susseguono, si accavallano tra loro, si inseguono le indiscrezioni che hanno per oggetto il futuro di Alfa Romeo ed in particolare il futuro di uno dei progetti più interessanti del Biscione, cioè la concept car 4C. Sappiamo che la sportiva arriverà su strada durante il prossimo anno e che sarà prodotta a Modena, nello stabilimento Maserati. Ciò che non sappiamo con certezza è la sorte della possibile versione spyder, annunciata in continuazione da questa o quella chiacchiera. Molte voci la dicono certa e pronta nel 2015.

Secondo le più recenti indiscrezioni, inoltre, la versione spyder di Alfa Romeo 4C sarà dotata di una piccola porzione di tetto asportabile, che renderà l’automobile una “targa”. Ciò significa (se le chiacchiere raccontano un fatto di verità – noi per ora non possiamo darvi alcuna certezza –) che per portare a termine il suo sviluppo non saranno necessarie profonde elaborazioni del progetto iniziale e quindi che la sua nascita sarà più facile del previsto.

La versione spyder/targa di Alfa Romeo 4C sarà dotata della stessa meccanica a motore posteriore e trazione posteriore della coupé d’origine, composta da una trasmissione robotizzata doppia frizione e da un propulsore turbo-benzina. Su questa architettura sarà installato un corpo in materiali leggeri, realizzato (a quanto pare) con il contributo di Dallara. La vettura, tanto in versione fastback quanto con tetto asportabile, rappresenterà un concentrato di aggressività ed energia, immerso nel mondo di valori firmato Alfa Romeo.

L’abbondante quantità di indiscrezioni circolanti che hanno per oggetto la casa automobilistica del Biscione indica quanto l’azienda sia ancora capace di suscitare emozioni e sentimenti fortissimi nel cuore degli appassionati. Ma quando davvero il brand si risveglierà dal torpore?

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati