Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: i segreti dell’aerodinamica con Fabio Migliavacca [VIDEO]

Parla l'Head of Product Marketing EMEA del brand del Biscione

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm: i segreti dell’aerodinamica con Fabio Migliavacca [VIDEO]

La nuova Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, la versione estrema che ha reso la berlina del Biscione un bolide per prestazioni da brivido grazie ai suoi 540 CV, è al centro del racconto di chi ha lavorato per progettarla, dargli forma e proporla sul mercato.

Le parole di Migliavacca, Head of Product Marketing EMEA Alfa Romeo

Nel video di Alfa Romeo proposto qui sopra è Fabio Migliavacca, Head of Product Marketing EMEA del marchio del Biscione, a raccontare le sensazioni provate lavorando al progetto che ha celebrato la rinascita di una vera icona Alfa Romeo. In particolare Migliavacca si sofferma sulle peculiarità aerodinamiche che contraddistinguono l’Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, che insieme sono prodotte in serie limitata di 500 esemplari. 

L’alettone regolabile nella parte centrale

Tra le dotazioni che più incidono sull’aerodinamica dell’Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, che montano il motore V6 biturbo da 2.9 litri che sviluppa 540 CV (30 in più rispetto alla Giulia Quadrifoglio), c’è senza dubbio l’alettone posteriore regolabile con la sezione centrale che può essere inclinata con diverse angolature per offrire la migliore performance nel “tagliare l’aria” ad alte velocità, garantendo la possibilità di adattare l’assetto della vettura a seconda della tipologia di percorso che si affronta. Le prestazioni aerodinamiche di Giulia GTA e GTAm sfruttano un’altra dote caratteristica distintiva: la leggerezza. Parliamo infatti di due vetture che, grazie ad una serie di accorgimenti tecnici e meccanici, hanno ridotto il peso complessivo di circa 100 kg rispetto alla variante Quadrifoglio dalla quale derivano.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati