Alfa Romeo Giulietta: ipotesi stilistica della nuova compatta di Arese [RENDERING]

Con il frontale simile a quello della Giulia

Nuova Alfa Romeo Giulietta - Ascariss Design ci propone un nuovo render che immagina l'aspetto estetico della nuova Alfa Romeo Giulietta. La nuova compatta del Biscione, attesa non prima del 2019, propone in questa interpretazione i tratti stilistici del moderno family feeling del marchio di Arese.
Alfa Romeo Giulietta: ipotesi stilistica della nuova compatta di Arese [RENDERING]

Dopo il lancio della nuova Giulia e dell’inedito SUV Stelvio, in casa Alfa Romeo la fase di rilancio appena partita è destinata a continuare e ad arricchirsi dell’arrivo di nuovi modelli. 

Il marchio di Arese, che punta a tornare ai fasti di un tempo e a coprire più segmenti di mercato nel modo più efficace possibile, dunque con prodotti che siano in grado di reggere il confronto con la concorrenza, ha chiare le sue prossime mosse. La strategia di rinascita di Alfa Romeo ha ancora alcuni anni per esprimersi nella sua completezza, come confermato anche dai vertici del Biscione che hanno fissato nel 2021 il termine del grande progetto, a lunga scadenza, del rilancio del Biscione.

La prossima vettura del nuovo corso di Alfa Romeo a vedere la luce dovrebbe essere la hatchback, ovvero la berlina compatta a due volumi chiamata a prendere il posto dell’attuale Giulietta nella gamma del Biscione. La nuova generazione della Giulietta non dovrebbe comunque arrivare prima del 2019.

Anche se manca ancora un po’ al suo debutto non si fanno attendere le prime proposte stilistiche che designer e creativi appassionati di auto avanzano attraverso le proprie riproduzione digitali. Un esempio è il nuovo render che vedete qui sopra, realizzato da Ascariss Design, che immagina così il look della nuova vettura compatta di Alfa Romeo che sostituirà la Giulietta.

La proposta concretizzata in questo render caratterizza la nuova Giulietta con un design sobrio che ripropone gli stilemi, sopratutto nel frontale, del nuovo family feeling di Alfa Romeo. La linea di cintura alta e il tetto spiovente del posteriore sono alcuni dei tratti estetici che contribuiscono a dare sportività e grinta all’aspetto di questa vettura.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Paolo ha detto:

    Non mi sembra che il frontale della Giulia sia azzeccatissimo, anzi è proprio brutto, è questo è dovuto molto alla targa laterale che ha un impatto visivo molto forte che da proprio fastidio. CAMBIATE LA POSIZIONE DELLA TARGA!!!

  • Roberto Vanni ha detto:

    La targa laterale e l’impatto che ha è forse la cosa più bella del muso della Giulia che lo caratterizza e lo fa più sportivo ed è molto apprezzato dai tempi della 156.

  • Paolo Beltrami's ha detto:

    A colpo d occhio è mod solo nei fari e peggiorata x le maniglie posteriori e quindi nn ha senso!

Articoli correlati

Auto

Il Premio Auto Europa spegne le prime 35 candeline

Audi 80, Alfa Romeo 156 e Citroën XM si sfideranno in un confronto
In collaborazione con Automotoclub Storico Italiano (ASI), l’Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive (UIGA) ha scelto tre vetture, fra le 35 premiate