Arriva la “Befana storm”: pioggia e code accompagneranno il rientro

Tanti gli italiani che si metteranno in viaggio tra sabato e domenica a conclusione delle vacanze natalizie

In arrivo una perturbazione che porterà piogge e neve, ma le temperature non subiranno ricadute
Arriva la “Befana storm”: pioggia e code accompagneranno il rientro

L’Epifania, tutte le feste porta via“, diceva un vecchio adagio, ma quello che non sparisce nella fatidica data del 6 gennaio è il traffico, anzi. tradizionalmente il giorno della Befana coincide per molti italiani (i più fortunati che hanno potuto godere di un lungo ponte da capodanno) con la fine delle vacanze e l’inevitabile rientro a casa con tutto quello che ne consegue. Lo sindrome da stress da ufficiosa ma prima ancora le inevitabili code sulle strade.

Quest’anno il ritorno a casa potrebbe essere accompagnato anche dal cattivo tempo. Mai come in questo caso, quindi, vale il detto “Piove sul bagnato”. Secondo i meteorologi, infatti, sul nostro paese sta per arrivare un ciclone, il così detto “Befana storm” che porterà piogge anche di forte intensità sulle pianure del Nord e in particolare su Lombardia e Piemonte. Sull’arco alpino è attese un’altra spruzzata di neve, che dovrebbe cadere già a quote non particolarmente elevate, intorno ai 1000 metri. Forti nubifragi e temporali sono attesi anche sulla Liguria, regione sempre nell’occhio del ciclone in questo periodo. Da domenica la perturbazione proseguirà la propria corsa, e colpire alcune regioni del Centro-Sud, come toscana, Umbria, Lazio, Campagna e Sardegna, ma in questo caso la presenza dello scirocco manterrà le temperature sopra la media stagionale.

Per quanto riguarda il traffico, code e rallentamenti sono attesi soprattutto in coincidenza delle grandi città (Milano, Roma e Napoli, ma anche Bologna) e dei valichi, soprattutto nelle ore pomeridiane. Tanto dipenderà dagli indecisi e dai viaggiatori dell’ultimo momento che potrebbero decidere di mettersi in partenza domenica 7 gennaio, altra giornata da bollino rosso, soprattutto dalle ore 9 alle ore 22. lo stop di due giorni alla circolazione dei camion avrà ripercussioni sulle giornate di lunedì e martedì

Leggi altri articoli in Circolazione stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati