Aston Martin DB11, il lancio in Giappone è uno spettacolo di drift [VIDEO]

La coupé britannica sbarca nel Paese del Sol Levante

Aston Martin DB11 - Aston Martin lancia la DB11 in Giappone e per l'occasione organizza un esclusivo evento di lancio a Osaka corredato da un esibizione di drifting con protagoniste alcune vetture del marchio inglese che hanno divertito i 400 ospiti selezionati.
Aston Martin DB11, il lancio in Giappone è uno spettacolo di drift [VIDEO]

Per il lancio in Giappone della DB11 Aston Martin ha realizzato un grande evento al Creative Center di Osaka dove hanno preso parte 400 ospiti selezionati che hanno potuto apprezzare da vicino la nuova fascinosa supercar britannica. 

A rendere ancora più emozionante il party del debutto nipponico della Aston Martin DB11, dopo la presentazione del nuovo modello, c’è stata un’esibizione di drifting da parte di alcuni driver che hanno fatto girare in derapata una Vanquish accompagnata dalle edizioni limitate Vantage GT8 e G12. Alle “ciambelle” disegnate dalla vetture del lussuoso marchio britannico hanno assistito dei divertiti partecipanti che hanno apprezzato lo spettacolo.

Anche attraverso l’esibizione di drift Aston Martin prova a sedurre e conquistare gli automobilisti giapponesi, con l’obiettivo di spingere l’ingresso sul mercato nipponico della DB11. Il nuovo modello della Casa inglese ha esordito alla grande visto che la nuova coupé britannica ha raccolto già più di 3.000 ordini.

La Aston Martin DB11 è equipaggiata con il motore V12 biturbo di 5.2 litri che sviluppa 600 CV di potenza e 700 Nm di coppia massima. La sinuosa vettura, che viene venduta nel Regno Unito con un prezzo base di 154.900 sterline, è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 322 chilometri orari.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati